Whisky News

Trasferimento di sede per la Burn Stewart Distillers

Un passo per l'ambiente.

Con un investimento di circa 15 milioni di sterline, la Burn Stewart Distillers (proprietaria delle distillerie Deanston, Tobermory e Bunnahabhain e a sua volta in mano al Distell Group Limited) ha iniziato il progetto di riqualificazione di un’area abbandonata da anni nell’East Kilbride, a circa 15 chilometri a sud-est di Glasgow.

Una volta terminati i lavori (intorno a settembre del 2020), la nuova sede operativa dedicata al blending e allo stoccaggio sarà in grado di accogliere fino a 47.000 botti, e avendo nelle vicinanze una struttura già esistente che si occupa del solo imbottigliamento, consentirà di ridurre l’impatto ambientale causato dal trasporto merci.

Le altre notizie sul blog:
La più ricca collezione di whisky al mondo
Una denuncia per Highland Park
Dalmore festeggia il proprio anniversario
Lanciato il GlenDronach “tradizionalmente torbato”
Big Peat: due chiacchiere con Fred Laing
La più grande bottiglia di Single Malt al mondo
La collezione di whisky perfetta
Una rarità estratta a sorte: The Glenrothes 40yo
Tour delle distillerie scozzesi: quali scegliere?
Nuovo record in un’asta
Che whisky mettiamo sotto l’albero?
Una guida per creare i propri blended a casa
Annunciato il Big Peat più invecchiato di sempre
Un nuovo Glen Scotia
La magia della quercia
Intervista a John Glaser

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: