fbpx
Cadenhead's Imbottigliatori indipendenti Lowlands Rosebank Scozia

Cadenhead’s Rosebank 15yo

La distilleria silente delle Lowlands in una versione del 2004.

Provenienza: Lowlands (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 57%
Botte di invecchiamento: Ex bourbon hogshead
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: J & A Mitchell & Co Ltd.
Prezzo indicativo: € 100,00
Sito web ufficiale: www.cadenhead.scot
Valutazione: 77/100

Rosebank è una di quelle distillerie quasi mitologiche per gli appassionati di scotch, come spesso accade per tutto ciò che ha il sapore dei “bei vecchi tempi”.
Nata ufficialmente nel 1817 (sebbene pare fosse attiva già nel 1798) per volontà di James Robertson, chiude però la baracca appena due anni dopo, salvo risorgere (in un luogo diverso) nel 1840 per mano di James Rankine, che acquisisce una struttura fondata da John Stark (membro della famiglia citata come possibile fondatrice della Rosebank di fine ’700) nel 1827.
Questo esordio turbolento (ma quando mai non accadeva in Scozia?), la distilleria riscuote un certo successo portando a un’espansione pochi anni dopo, fino alla fondazione della Rosebank Distillers Ltd a fine secolo, che sarà una delle società riunitesi per creare poi la futura Diageo.
Essere una delle distillerie più importanti delle Lowlands non la salva però dallo smantellamento: chiude definitivamente nel 1993 per gli eccessivi costi di ammodernamento, venendo demolita un decennio dopo. Da allora le botti rimaste nei depositi gironzolano tra broker e imbottigliatori per dare vita a rare e pregiate versioni limitate, mantenendo alta l’aura di qualità della distilleria.
Il marchio è stato acquistato nel 2017 da Ian MacLeod, in preparazione al ritorno in produzione in una nuova distilleria, realizzando nell’attesa dei single cask.

Questa versione realizzata da Cadenhead’s proviene da una botte del 1989, imbottigliata ad aprile del 2004 in 270 pezzi e oggi di difficile reperibilità, parte della Authentic Collection a grado pieno.

Giallo paglierino nel bicchiere.
Olfatto delicato nonostante l’alta gradazione, con mela verde, ananas, vaniglia, limone innestati su un morbido tappeto erboso e floreale. Suadente cerosità di fondo.
Inizialmente al palato si sprigiona il calore della botte, che scalda ma non brucia, dando spinta ai sentori fruttati (tropicali e agrumati) e più dolci di caramello, vaniglia, frutta secca e punta di zenzero. Secchezza del legno. Sulla lunghezza, l’alcol tende a sovrastare, schiacciando la gentilezza degli aromi che perdono sostegno e finiscono in secondo piano.
Finale abbastanza lungo, agrumato e secco, con mele, noci, zenzero.

Gradazione per me non centrata, un cask strength che non rende giustizia a un profilo che meritava più cautela e finisce per perdersi un po’ tra i flutti alcolici, pur presentando momenti di interesse.

Altro da Cadenhead’s nel blog:
Cadenhead’s Arran 22yo
Cadenhead’s Balblair 8yo Small Batch
Cadenhead’s Ben Nevis 21yo
Cadenhead’s Bowmore 17yo
Cadenhead’s Bruichladdich 22yo
Cadenhead’s Clynelish 17yo
Cadenhead’s Dalmore 18yo
Cadenhead’s Glen Grant-Glenlivet 20yo
Cadenhead’s Glen Scotia 27yo
Cadenhead’s Glenrothes 1997 20yo Small Batch
Cadenhead’s Ledaig 22yo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: