Scozia: altre isole The Arran Malt

The Arran Malt 10yo

Recensione di The Arran Malt 10yo, il classico della "altra" isola.

Provenienza: Arran (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 46%
Botti di invecchiamento: Ex Bourbon ed Ex Sherry
Filtrato a freddo: No.
Colorazione aggiuntiva: No.
Proprietà: Isle of Arran Distillery
Prezzo medio: € 40,00
Sito web ufficiale: https://www.arranwhisky.com/
Valutazione: 75/100

Della distilleria di Arran ho già parlato nella recensione del loro diciottenne, e approfitto dell’uscita del nuovo packaging il 16 settembre per provare il whisky base del loro portafoglio.
Da questa data, infatti, la distilleria inizia a distribuire il radicale restyling delle proprie bottiglie, partendo dai malti base fino a sostituire l’intero range entro la fine del 2019.
Un design più essenziale, sobrio, di cui potete vedere un esempio (preso direttamente dal loro sito) qui sotto: piacerà, non piacerà? Lo dirà solo il tempo…

Il nuovo design di Arran
Il nuovo packaging di Arran

Prima della recensione, volevo spendere due parole sul sample che vedete nella foto principale, che porta il marchio Flaviar.
Si tratta infatti di un sample facente parte di un box di tre (gli altri erano il Talisker Storm e lo Jura già recensiti su queste pagine), ottenuto “in omaggio” registrandosi al sito di Flaviar. Si tratta di un sito in inglese (originario della Slovenia) che propone un’iscrizione a pagamento (trimestrale o annuale) con la quale si ottiene, appunto, un tasting box a scelta tra quelli da loro proposti e le spese di spedizione gratis dal loro shop online.
È conveniente? No.
Il loro shop online è scarno e dai prezzi se non più alti quantomeno uguali a quelli di altri siti, i tasting box hanno un packaging molto curato ma offrono poca scelta, e soprattutto il costo di iscrizione non giustifica minimamente i vantaggi offerti: io mi ero iscritto (una tantum) approfittando di un’offerta a metà prezzo (e per acquistare il The Ileach Cask Strenght, all’epoca anch’esso in offerta), ma personalmente non lo consiglio quando è a prezzo pieno.
Mi sembrava doveroso parlarne dato che nelle foto delle recensioni appariva il loro logo e non vorrei si pensasse a un mio endorsement.

Il color giallo paglierino, molto delicato, accompagna un naso dal malto molto pronunciato, assieme a caramello, marzapane e frutta gialla. L’alcol non si sente affatto, lasciando spazio a questo olfatto dolce ma non stucchevole.
Al palato l’alcol emerge solo inizialmente, mentre resta molto presente il malto, più vicino a un biscotto (tipo quelli che ti danno con il caffè) che al cereale. Ancora frutta, una punta di ananas e melone, assieme a un’accennata nota salina. Leggera asprezza di fondo, sulla lunghezza, di limone. Un profilo dolce e delicato, non esplosivo ma morbido.
Il finale è un po’ secco, sempre maltoso e un pizzico aspro, tutto sommato breve.

Un whisky introduttivo, ottimo per chi voglia avvicinarsi al distillato: non molto complesso, non esuberante, liscio e accomodante. Forse per questo un po’ noioso per chi avesse provato altro, ma lungi dall’essere disprezzabile, anzi.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
The Arran Malt 18yo
The Arran Malt Côte-Rôtie Cask Finish

Le recensioni degli altri :
Whisky Facile
Connosr (inglese)
The Scotch Noob (inglese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: