Ardbeg Isola di Islay Scozia

Ardbeg Kelpie

Recensione del rilascio speciale per l'Ardbeg Day del 2017.

Provenienza: Islay (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 46%
Botti di invecchiamento: Ex vergini russe ed ex bourbon
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Moet Hennessy
Prezzo: € 199,00 su WhiskyItaly
Sito web ufficiale: https://www.ardbeg.com/en-int
Valutazione: 89/100

Ogni anno Ardbeg produce un imbottigliamento a edizione limitata che viene presentato in occasione dell’Ardbeg Day durante il Feis Ile, in onore del non particolarmente esclusivo Ardbeg Committee.
Si tratta di bottiglie spesso piuttosto originali, tanto nel nome quanto nella propria composizione, di cui esce in seguito un’edizione sempre limitata ma spesso a diversa gradazione, che a volte si ritrova poi nel core range della distilleria.
Destino che è toccato al Supernova (Committee Release in varie annate) e al Corryvreckan (nel 2008), mentre altri sono rimasti pezzi unici come Grooves, Alligator, Rollercoaster e questo Kelpie del 2017, di cui assaggio la versione prodotta dopo quella del Committee (uscita invece a una gradazione del 51,7%).

Il kelpie è uno spiritello malvagio e mutaforma della mitologia celtica che vive nei laghi e fiumi di Scozia, con molte leggende legate in particolare a Loch Ness (guarda caso).
Si può tramutare in qualunque essere, sebbene preferisca in genere i cavalli e, ovviamente, gli uomini, in cerca di compagnia da attrarre e trascinare nell’acqua per poi divorare la malcapitata vittima e gettarne i resti sulla riva. Un’immagine rassicurante da associare a un whisky…
Oltre al nome, la particolarità di questo whisky è l’invecchiamento (non dichiarato) in botti realizzate con quercia proveniente dalla Repubblica di Adighezia, sul Mar Nero, il cui whisky è stato poi riunito ad altri provenienti da più comuni botti ex bourbon.
Perché questa scelta? Michael Heads, Distiller Manager di Ardbeg, nel presentare questo imbottigliamento ha detto che il Mar Nero ha dotato il whisky di una profondità straordinaria, con “ondate di alghe salate e corde catramose, che suggeriscono cosa potrebbe nascondersi sotto il mare…”.
Potenza evocativa del marketing!

Oro chiaro nel bicchiere.
Marino è marino, non c’è che dire, in questo il kelpie potrebbe pure azzeccarci. Anzi, considerando quanto sia profondo e spesso l’olfatto, in effetti la voglia di farsi trascinare dentro al bicchiere c’è. Chiodi di garofano, molto intensi, si puntellano su una coltre di fumo acre e salmastro, di aringhe affumicate e catrame, da cui si intravede una torta di mele con la crema che resiste strenuamente a questo assalto, come una vittima del demone lacustre. Ardbeg non lo spezzi manco con il legno del Mar Morto!
La torba zuppa d’oceano si infiamma e arde in bocca, con il fumo qui più carnoso che si dirada lasciando maggior spazio all’anima dolce del whisky, caramellata e zuccherina con un apporto delicato di mela. Olive al peperoncino ripiene di liquirizia, tocco medicinale in sottofondo. Un contrasto che confonde e persino stordisce, stratificato e inusuale: Ardbeg meno Ardbeg del solito ma molto Ardbeg. Chiaro, no?
Il finale è lungo, molto, di cenere e alghe, pesce essiccato e caramello, pepe.

Devo ricredermi sul nome scelto, che all’assaggio risulta davvero centrato. Non è un whisky equilibrato ma sicuramente complesso, trascinante e divertente, con momenti di sincero smarrimento.
Una bevuta esperienziale, che non sono poi molti a potertela concedere.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
Ardbeg 10yo
Ardbeg An Oa
Ardbeg Blaaack (Committee Members Release)
Ardbeg Corryvreckan
Ardbeg Dark Cove
Ardbeg Drum (Committee Members Release)
Ardbeg Grooves
Ardbeg Supernova SN2019
Ardbeg Traigh Bhan 19yo 2019
Ardbeg Uigeadail
Ardbeg Wee Beastie 5yo

Le recensioni degli altri:
Whisky Facile
CigarsLovers
Malt Review (inglese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: