Isola di Skye Scozia Talisker

Talisker Distillers Edition 2019

Recensione della Distillers Edition del 2019 di Talisker.

Provenienza: Skye (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 45,8%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon ed ex sherry amoroso
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Diageo
Prezzo: € 59,00 su WhiskyItaly
Sito web ufficiale: https://taliskerwhisky.com
Valutazione: 86/100

Alla fine, attraverso il tedioso mare,
sono tornato da lontane terre straniere.
Tutto intorno a me ho trovato
vivi segni della mia terra natia…
Ma soprattutto tu, il sangue degli scozzesi,
da Maidenkirk a John O’ Gots,
il re delle bevande, come io ti immagino,
Talisker, Isla o Glenlivet!

Sono versi tratti dal poema The Scotsman’s return from abroad (Il ritorno dello Scozzese dall’estero), composto nel 1880 da Robert Louis Stevenson che, oltre a essere un grande scrittore, era, evidentemente, un amante del whisky.
Con la sua benedizione, allora, torniamo sull’isola di Skye per assaggiare uno dei pochi imbottigliamenti del core range di Talisker che ancora ci mancano: la Distillers Edition.

Ricordiamo che Talisker è uno dei “cavalli di razza” della nutrita scuderia Diageo, e che più di metà della produzione è destinata ai blended (Talisker è uno dei componenti chiave del Johnnie Walker Red Label).
Curiosità: gran parte del whisky viene spedita con autocisterne verso la Scozia centrale, dove è fatta maturare, mentre solo 4.500 botti rimangono su Skye, nei magazzini affacciati sul mare.
Proposta alla gradazione di 45,8% ABV, senza nessuna filtrazione a freddo, questa Distillers Edition nasce da 10 anni di invecchiamento in botti ex bourbon seguiti da qualche mese in botti ex sherry amoroso.
L’edizione del 2019 è stata distillata nel 2009 e imbottigliata nell’autunno dello scorso anno.

Il colore è un oro caldo.
Al naso, su una base leggera di sale e fumo, si avvertono, accanto al pepe bianco tipico di Talisker, note decisamente dolci: un profumo di uva bianca pizzutella, un morso di mela e una fragranza di sfogliatella. Fanno capolino un tocco di bacon e un sentore di mandorle. Dopo qualche minuto, affiora un’impressione piuttosto decisa di vino liquoroso. Si tratta di un olfatto complesso, in continuo movimento.
Al palato, il carattere marino di Talisker si impone con risolutezza: gli aromi dolci perdono progressivamente intensità, mentre il pepe a tratti infuoca il palato. Come un sentimento di nostalgia, una nota vinosa accompagna da lontano l’insieme.
Il finale è lungo e assolutamente pepato.

Un Talisker originale, e in qualche passaggio addirittura imprevedibile, nel quale l’affinamento in botti ex sherry si avverte soprattutto all’olfatto.
Un whisky di assoluto riguardo, per chi detesta la banalità.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
Talisker 8yo Special Release 2018
Talisker 10yo
Talisker 18yo
Talisker 25yo
Talisker 57° North
Talisker Port Ruighe
Talisker Select Reserve Game of Thrones – House Greyjoy
Talisker Skye
Talisker Storm

Altre Distillers Edition nel blog:
Caol Ila 2018
Cragganmore 2016
Glenkinchie 2019
Lagavulin 2019

Le recensioni degli altri:
Whisky Facile (2017)
The Scotch Noob (2013, inglese)
The Whiskey Jug (2015, inglese)
Distiller (inglese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: