Isola di Skye Scozia Talisker

Talisker 18yo

Recensione del Talisker 18yo, premiato come miglior whisky nel 2007.

Provenienza: Skye (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 45,8%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon ed ex sherry
Filtrato a freddo:
Colorazione aggiuntiva:
Proprietà: Diageo
Prezzo: € 89,00 su WhiskyShop
Sito web ufficiale: https://www.malts.com/en-us/distilleries/talisker/
Valutazione: 92/100

Dopo il venticinquenne natalizio, proseguiamo a scoprire le annate di Talisker provando il loro diciottenne: nel solco delle riflessioni contenute nell’ultima recensione, i 18 anni sono una tappa importante per molti, che comporta la (teorica) assunzione di molte responsabilità.
Se le saranno assunte anche a Skye nel creare questo whisky? A giudicare dal premio come miglior whisky al mondo vinto nel 2007, parrebbe di sì.

Una curiosità prima di approcciare il bicchiere…
Ho aperto e versato il sample nel mio Glencairn e mi sono allontanato un attimo dalla stanza: nel tornare, l’aroma del whisky aveva già profumato l’aria.
Non male come spoiler…

Il colore, inspiegabilmente artificiale, è oro carico con riflessi ambrati.
Il profumo è inebriante, delicato e avvolgente: torba minerale bagnata nell’oceano, avviluppata in una morbida coltre di marzapane, arancia candita e financo cioccolato fondente. Una sventagliata di pepe e una spruzzata di limone completano un olfatto davvero ricco, dove l’affumicatura è un sottofondo gentile e l’equilibrio dolce/salato accarezza le narici. Sarebbe un eccellente profumatore d’ambienti, giusto un po’ caro.
Torba e legno scivolano sul palato al primo sorso, con oleosa eleganza: di nuovo, i sentori sono tutt’altro che aggressivi, avvolgono svelandosi sinuosamente. Il contrasto qui si gioca sul dolce/amaro, con tocchi di liquirizia accompagnati da caramello, arancia candita e burro salato; torna il cioccolato, che rievoca quello di Modica con i cristalli di sale che scrocchiano sotto i denti. Pepe, spolverato con generosità su tutto. Nel mentre, sbuffi di fumo da Habana. Elegante e ricco, stratificato, sensuale.
Il finale accompagna a lungo, braci spente sulla riva, cristalli di sale e pepe.

Morbido ed elegante, incarna in pieno l’anima della distilleria facendole però indossare l’abito formale: a qualcuno potrebbe far storcere il naso, preferendo magari un profilo più ruvido, personalmente ho apprezzato molto proprio la sua personalità diversa.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
Talisker 8yo Special Release 2018
Talisker 10yo
Talisker 25yo
Talisker 57° North
Talisker Dark Storm
Talisker Distillers Edition 2019
Talisker Port Ruighe
Talisker Select Reserve Game of Thrones – House Greyjoy
Talisker Skye
Talisker Storm

Le recensioni degli altri:
Whisky Facile
Wine Dharma
The Scotch Noob (inglese)
Distiller (inglese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: