Altri paesi Inghilterra The English

The English Virgin Oak Cask

Recensione del The English Virgin Oak Cask.

Provenienza: Norfolk (Inghilterra)
Tipologia: English Single Malt Whisky
Gradazione: 46,0%
Botti di invecchiamento: Botti nuove di quercia bianca americana
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: The English Whisky Co.
Prezzo medio: € 60,00
Sito web ufficiale: https://www.englishwhisky.co.uk/
Valutazione: 85/100

Dunque, i dettagli sulla distilleria li ha già dati l’Amatissimo Fondatore nella recensione dello Smokey, quindi possiamo evitare papelli introduttivi e dedicarci direttamente all’analisi dell’esemplare in oggetto.
Dedicato al santo patrono d’Inghilterra, San Giorgio, di questo whisky uscito ad aprile 2019 sono state riempite un totale di 2.689 bottiglie.
Realizzato con malto del 2013, questo English ha dunque sostato per sei anni in botti nuove di quercia bianca americana. Con le botti vergini il timore è sempre che il distillato sappia troppo di legno e poco di lenta maturazione. Sarà vero anche per questo inglesino?

Alla vista l’English Virgin si presenta di un bel giallo oro brillante con riflessi ambrati: “miracolo” dell’assenza di dannati coloranti.
Al naso il primo impatto potrebbe confermare i sospetti: tanta vaniglia e alcol. Con la dovuta areazione e un po’ di pazienza però, si aprono note tostate di frutta secca, zenzero candito, dattero e cumino.
Al palato si ripresenta lo stesso problema: il primo sorso appare semplice e piacione, ma una degustazione più attenta e meditata restituisce sentori di crema di mandorla, noce moscata, pesca sotto spirito, toffee al caffè, e un titillante finale di pepe di Cajenna che solletica a lungo la punta della lingua e la volta palatale. Niente affatto male! Certo non vi riempirà bocca e narici come un vecchio scozzese (magari torbato!), ma siamo in un territorio ancora inesplorato che si presenta come particolarmente valido.

Insomma, con questa nuova uscita The English si propone come una distilleria ancor più interessante di quello che personalmente reputavo, e decisamente da tenere d’occhio per il futuro dato che ora in poi potranno salire di invecchiamento e potenzialmente realizzare degli imbottigliamenti davvero importanti.
Io ve lo consiglio, poi fate voi.


Gli altri imbottigliamenti nel blog:
The English Smokey

Le recensioni degli altri:
Master of Malt (inglese)
Scotch and Malt Whisky (inglese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: