fbpx
Campbeltown Longrow Scozia Whisky dai 50 ai 100 euro

Longrow 17yo Online Tasting Week 2021

Recensione di un'edizione speciale per un tasting online a maggio del 2021.

Provenienza: Campbeltown (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 50,5%
Botti di invecchiamento: Ex rum
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: J & A Mitchell & Co Ltd.
Prezzo indicativo: € 70,00
Sito web ufficiale: springbank.scot
Valutazione: 89/100

Anche il 2021 ha visto i vari festival primaverili dedicati al whisky scozzese svolgersi online: nonostante nel Regno Unito le restrizioni si siano alleggerite, tanto da consentire l’apertura al pubblico di molti centri visitatori delle distillerie, non è stato (giustamente) ritenuto opportuno tenere eventi che portassero molte persone a partecipare in presenza.
Ed ecco quindi l’Online Tasting Week organizzata da Springbank, dal 10 al 14 maggio, che ha presentato non solo diversi imbottigliamenti della distilleria (Springbank, Hazelburn, Glengyle e Longrow), ma anche campioni dalle più svariate provenienze, tra cui Cadenhead’s, Tomatin, Jura, Highland Park e molti altri.

Come sempre, la distilleria ha presentato degli imbottigliamenti realizzati ad hoc per ognuna delle sue etichette: Kilkerran 5yo (in oloroso), Hazelburn 15yo (in oloroso), Springbank 8yo (in bourbon refill e PX) e questo Longrow, maturato interamente in fresh rum casks (primo riempimento e mai disassemblate) dando vita a 1025 bottiglie a grado pieno.

Note di degustazione

Giallo paglierino nel bicchiere.
Al naso esprime intenso zucchero di canna, pera, mela verde, ananas, aghi di pino, foglie di te, anice. Emergono anche vaniglia e caramello, ben integrati nella torba che si fa sottile e sinuosa, con un’impressione da olio di semi di girasole. Mellifluo e solare.
Imbocco peperino con la torba sospesa tra l’erbaceo e il tostato su un whisky corposo e pieno, che lascia spazio alla frutta (kiwi, ananas, mela) e alla componente morbida di vaniglia, zucchero di canna, caramello, liquirizia dolce, scorza d’arancia candita. Si percepisce anche una nota balsamica piuttosto pronunciata, con tocchi mentolati, in lunghezza.
Finale abbastanza lungo di pepe nero, liquirizia, arancia, marshmellow tostati.

Il rischio di una maturazione in rum ha pagato alla grande, con un’integrazione magistrale tra torba e distillato che offre un dram di raro equilibrio e gusto, appagante per gli appassionati dell’una e dell’altra scuola.

Recensioni di whisky da Longrow nel blog:
Longrow 14yo Sherrywood
Longrow 18yo 2019
Longrow Peated

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: