fbpx
Irlanda Teeling Whisky da 0 a 50 euro

Teeling Stout Cask

Recensione di un whiskey affinato in birra affinata in whiskey!

Provenienza: Dublino (Irlanda)
Tipologia: Premium Blend Irish Whiskey
Gradazione: 46%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon ed ex Imperial Stout
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Teeling Whiskey Company
Prezzo: € 41,00 su Aquavitae
Sito web ufficiale: teelingwhiskey.com
Valutazione: 87/100

Uno degli aspetti più interessanti dei prodotti artigianali legati al territorio è la sinergia che a volte si viene a creare tra le realtà della stessa zona produttiva, a livello locale o nazionale.
Ed è il caso di questo imbottigliamento, realizzato in collaborazione con la Galway Bay Brewery, birrificio artigianale fondato nel 2009 a (com’è intuibile) Galway, che nasce proprio da uno scambio produttivo biunivoco: prima Teeling presta le proprie botti ex rum usate per lo Small Batch a Galway Bay per affinare la loro stout (200 Fathoms Imperial Stout, 9.3%), dopo di che le stesse botti tornano in distilleria per affinare questo whiskey.
Il distillato è un blend realizzato al 25% con malto e al 75% con mais, invecchiato almeno sei anni in botti ex bourbon per poi passare almeno 12 mesi in queste botti “restituite” ex birra, di cui sono state realizzate anche edizioni a grado pieno esclusive per la distilleria.
Teeling non è nuova a questo connubio tra cugini whiskey/birra, avendo tra le proprie bottiglie anche un affinamento in Amber Ale o birre affinate in Teeling come la ginger beer di Umbrella London, e in generale più di una distilleria si è cimentata in questa fusione tra i due alcolici derivati dall’orzo.
Ringrazio Whisky Sample per il gentile campione, acquistabile sul loro sito con uno sconto del 15% usando il codice ART15.

Note di degustazione

Al naso si presenta vivace e pungente, una decisa componente di mela verde e pera, unita a un lieve strato di acetone, raggiunti da ananas, zucchero di canna, cioccolato e un’impressione di sottobosco umido. Spruzzata di salsedine. Si sente più l’influenza del rum che della stout.
In bocca ha un bel corpo, acquista maggiore rotondità facendosi meno affilato. Sapori più scuri, di malto tostato, caffè e fondente infusi nella frutta (mela cotta, pera, amarene), venati da tonalità amarotiche di radice di liquirizia, mandorla, panpepato che, acquisendo forza in lunghezza, puliscono la bocca e spingono a una nuova bevuta.
Finale abbastanza lungo, con una vena amarotica su frutta secca, caffè, cioccolato, mela cotta, arancia.

Matrimonio molto interessante, in cui le diverse influenze si incrociano e si inseguono creando un blend davvero unico e particolare, che spinge pericolosamente alla bevuta continua per coglierne le singole sfumature.
Ottimo.

Recensioni di whiskey da Teeling nel blog

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: