Irlanda Waterford

Waterford Bannow Island 1.2

La seconda versione di uno dei whiskey delle Single Farm Origin di Waterford.

Provenienza: Wexford (Irlanda)
Tipologia: Single Malt Irish Whiskey
Gradazione: 50%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon first fill, vergini, ex vino
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Waterford Distillery
Prezzo: € 78,00 su Spirit Academy
Sito web ufficiale: https://waterfordwhisky.com/
Valutazione: 83/100

Di Waterford e della loro ricerca sul terroir nel whiskey avevamo parlato in questo articolo, un esperimento (o potremmo dire ormai una vera e propria politica) che parte dalla coltivazione dell’orzo, differente nella provenienza in ogni imbottigliamento della serie Single Farm Origin.
Si tratta infatti di whiskey realizzati con orzo coltivato da aziende agricole sempre diverse per collocazione geografica e qualità della materia prima, proprio per mostrare l’impatto di quest’ultima sul prodotto finale.
Per alcuni si tratta di poco più di un’efficace politica di marketing, con qualche dubbio sul fatto che questo concetto nato per il vino sia effettivamente applicabile anche al whiskey (si veda in proposito la nostra intervista a David Thompson di Spirit of Yorkshire), per altri rappresenta il futuro del whiskey stesso e del suo legame con il territorio.
Sia come sia, le differenze tra ogni imbottigliamento sono innegabili, anche se non c’è modo di capire (come utenti finali) in che misura siano dovute all’influenza della coltivazione e quanto invece alla lavorazione successiva, e se tutto ciò si possa davvero chiamare terroir.

Questa è la seconda uscita del whiskey prodotto a partire dall’orzo (qualità Ouverture) coltivato nell’azienda agricola di Ed Harpur a Bannow e raccolto nel 2015. Doppia distillazione l’anno successivo e imbottigliamento nel 2020, con una maturazione leggermente inferiore ai quattro anni avvenuta in un mix di botti vergini francesi (per il 17%) e americane (per il 21%), botti ex bourbon (Jack Daniel’s, per il 36%) ed ex vin doux naturel francese (per il 26%).
Bannow è un’isola ben collegata alla terraferma di Wexford, sulla costa meridionale dell’Irlanda: si gioca quindi sull’influsso dell’oceano sulle coltivazioni.
Il sito di Waterford non lesina sulle informazioni per ogni singolo imbottigliamento, a partire dal terroir code (o téireoir in gaelico, che fa più fico) assegnato a ognuno: qui trovate tutte le informazioni su questa bottiglia.

Oro pieno con riflessi ramati nel bicchiere.
All’olfatto inizialmente un po’ chiuso, si presenta con un’aria quasi da new make, molto floreale ed erbacea con un’impressione di lavanda e resina, massiccia presenza di spezie del legno (specie noce moscata) che accompagnano vaniglia, pesca, miele. Nota sulfurea, da cavolfiore bollito.
Piuttosto caldo e speziato all’imbocco, con una sferzata di anice, scivola oleoso con note fruttate (mela verde, ananas, pesca) e malto, goccia di miele, limone. Punta di sale. Torna la presenza sulfurea percepita al naso, seppur appena accennata, con declinazioni metalliche. Sulla lunghezza, emergono noci pecan e legno appena tagliato.
Finale mediamente lungo e speziato, con tocchi salini e metallici su frutta secca, limone, miele.

Giovane, forse anche troppo, ma già con qualcosa da dire, con le botti che hanno influenzato parecchio il gusto. Difficile dire quanto la tipologia di orzo e il territorio in cui è stato coltivato abbiano fatto la differenza, visti tutti i passaggi successivi: che sia suggestione o meno, una vaga impressione marina c’è, ma è davvero sostanziale?

Le recensioni degli altri:
Whisky Monster (inglese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: