Balcones USA

Balcones 1 Texas Single Malt Whisky Classic Edition

Recensione di un single malt texano.

Provenienza: Texas (USA)
Tipologia: Texas Single Malt Whisky
Gradazione: 53%
Botti di invecchiamento: Vergini americane
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Balcones Distilling
Prezzo indicativo: € 85,00
Sito web ufficiale: https://balconesdistilling.com/
Valutazione: 83/100

Questa volta mi trovo per le mani una vera rarità, un distillato di malto d’orzo proveniente dagli Stati Uniti.
Com’è noto, gli USA producono whiskey a partire da diversi cereali (mais e frumento soprattutto) ma raramente dall’orzo, non per puntiglio ma perché è difficile da coltivare nelle ex colonie britanniche.
E ci voleva questa piccola ma vivace distilleria texana per lanciarsi nella difficile impresa di dar vita a un single malt, inizialmente proposto in un’edizione non ancora definibile come whisky perché più giovane dei tre anni canonici.
Fondata nel 2008 a Waco (il nome di questa cittadina probabilmente vi dice qualcosa), Balcones diventa operativa l’anno successivo distillando da mais azzurro proveniente dal New Mexico, da frumento e da orzo coltivato in Texas, con invecchiamenti in botti vergini di loro creazione con varietà diverse di quercia.
L’imbottigliamento avviene poi scegliendo tra le varie botti per dare vita alle diverse etichette del loro portafoglio.

Molti sono infatti gli imbottigliamenti offerti dalla distilleria (che ha aperto una nuova sede nel 2016), dal classico rye al blue corn, al bourbon e al single malt whisky, cui si aggiungono edizioni speciali annuali.
Un esperimento interessante in terra americana, che vale la pena provare.
Ringrazio Marianna Sicheri Mazzoleni di Ghilardi Selezioni per avermelo fatto scoprire.

Intenso mogano nel bicchiere.
L’influenza della botte è ben presente all’olfatto, con un fresco sentore di legno appena tagliato, speziato dal cardamomo. Il profilo è preminentemente dolce, quasi vinoso, di frutti rossi, uvetta, prugne mature. Strudel di mele. Semplice ma caloroso.
E se al naso era praticamente assente, al palato l’importante gradazione si fa sentire, con una bella vampata di calore che si assesta in breve tempo, riproponendo le impressioni olfattive quasi in fotocopia, sempre con il legno come leitmotiv. L’impressione di strudel (appena sfornato) è preminente, pinoli compresi, e fa scorrere il distillato che è un piacere, forse pure troppo!
Finale mediamente lungo, speziato e un po’ secco, di legno, prugne e mele.

Bevuta piacevolmente disimpegnata, che pure nella grande gioventù riesce a trovare una sua personalità, promettendo molto bene per versioni dall’invecchiamento più importante.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
Balcones Brimstone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: