Fox Fitzgerald Imbottigliatori Isola di Islay

Peat’s Beast 27yo

Recensione della Bestia Torbata nella sua ultima versione a edizione limitata.

Provenienza: Islay (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 50,1%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Fox Fitzgerald
Prezzo indicativo: € 190,00
Sito web ufficiale: https://peatsbeast.com/
Valutazione: 89/100

Grazie all’immensa gentilezza e disponibilità di Aidan Smith e del distributore Anker Amsterdam Spirits, mi è da poco arrivato un generoso campione dell’ultimo cucciolo partorito dalla Bestia Torbata, un 27 anni interamente in bourbon e a grado pieno proveniente da una distilleria segreta di Islay.

Imbottigliato sul finire di luglio di quest’anno, si tratta di un’edizione limitata a 1170 bottiglie di prossima uscita, e prosegue la linea di versioni dall’invecchiamento importante iniziata con il 25 anni cui poco tempo fa è seguito il (sublime) 34 anni.
Caratteristica di Peat’s Beast è il prezzo molto economico rispetto a quanto offerto, e anche in questo caso certo non deludono.

Oro chiaro nel bicchiere.
Come già negli imbottigliamenti precedenti, l’olfatto si presenta ben diverso nello spirito dalla bestia possente mostrata in etichetta: qui la torba è un sottofondo delicato e minerale che fa da sostegno ad aromi floreali (erica ma anche un’impressione di lavanda) accompagnati da noci, mandorle, pesche, albicocche, mela renetta, vaniglia. Nel complesso offre un profilo erbaceo e fresco, con un tocco di brezza marina. Gradazione alcolica per nulla invasiva. Molto elegante.
Al palato la musica cambia radicalmente, la torba ruggisce e graffia con un’ondata di fumo pastoso di legna bruciata cosparsa di spezie (peperoncino, zenzero e cardamomo), gli aromi fruttati si alzano di tono arrotondando il whisky, pieno e setoso, facendo da contraltare a note di cuoio e tabacco che emergono con prepotenza. Spunti di liquirizia e cioccolato fondente. È una battaglia continua tra l’animo ruvido e quello elegante del distillato, dove nessuno sembra prevalere nel contendersi l’attenzione.
Finale lungo e secco di mandorle, mele, spezie, legno tostato, anice, cioccolato.

Un whisky dalla bevuta divertente, sfaccettata, che sa essere brutale e al contempo carezzevole, adattandosi a ogni cambio d’umore di chi lo beve come uno di quegli anelli che cambiano colore. Esperienziale.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
Peat’s Beast
Peat’s Beast 34yo
Peat’s Beast Batch Strength
Peat’s Beast Batch Strength PX Finish

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: