fbpx
Fettercairn Highlands Imbottigliatori indipendenti Morisco Spirits Scozia Whisky dai 100 ai 200 euro

Morisco Spirits Fettercairn 16yo

Recensione di un raro Fettercairn scelto dal giovane imbottigliatore italiano

Provenienza: Highlands (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 53,2%
Botte di invecchiamento: Ex sherry
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Morisco Spirits
Prezzo: € 135,00 su Morisco Spirits
Sito web ufficiale: moriscospirits.com
Valutazione: 89/100

Ultima uscita (in ordine di tempo) per il giovane imbottigliatore italiano, che questa volta ha scelto una distilleria che non si vede spesso tra gli indipendenti.
Fondata nel 1824 da Alexander Ramsay convertendo un vecchio mulino, Fettercairn si trova ai piedi dei monti Grampiani e nel cuore del villaggio da cui prende il nome (che significa, appunto, “il piede della montagna”).
Ramsay nasce come proprietario terriero ed è stato tra i primi a chiedere (e ottenere) la licenza di distillazione, dando lavoro anche agli abusivi che possedevano l’esperienza necessaria per produrre il whisky.
La proprietà del terreno viene ceduta pochi anni dopo alla famiglia Gladstone (che ha dato i natali a un noto primo ministro inglese), e la metà del secolo scorso vede l’introduzione di un metodo innovativo per favorire la condensazione nell’alambicco, ovvero un anello in rame posto in cima che spruzza acqua fredda sul collo, allo scopo di ottenere uno spirito più puro e leggero.
Nel 1973 vengono acquisiti da Whyte & Mackay, che dirotta buona parte della produzione nei propri blend.

Distillato del 2005 finito in sole 72 bottiglie nel 2021 a partire da una botte ex sherry, tutte a grado pieno e ovviamente al naturale.

Note di degustazione

Essendo imbottigliato da poco tempo, richiede un particolare riposo, tanto in bottiglia quanto nel bicchiere, e al naso fa sentire la sua maturazione restando piuttosto morbido, con appena una lieve acidità di fondo. Prugna secca, uvetta, datteri, panforte, mela cotta e caffè si rincorrono nelle narici, una dolcezza dai toni ruvidi che coccola e non stanca. Impressioni di torrone nelle retrovie. Ricco ed elegante.
Al palato emergono caffè e cacao, un’unione perfetta che introduce un whisky bello oleoso, pieno, con un tocco di zenzero su mirtilli, prugna, uvetta, fichi secchi con mandorle, noce moscata, agrumi canditi. E sale, specie in lunghezza, che spinge pericolosamente a proseguire la bevuta (quasi) all’infinito.
Vago accenno di fumo sul finale che è lungo, salino, asciutto, di canditi, caffè, cacao, sigaro cubano e ancora quel vago accenno di fumo.

Ricco, stratificato eppure di facile approccio, pericolosamente beverino, un piccolo gioiello di equilibrio e complessità per una distilleria che merita più attenzione, e meno male che qualcuno ogni tanto ci pensa a darla!

Recensioni di whisky da Morisco Spirits nel blog

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: