fbpx
Isola di Islay Kilchoman Scozia

Kilchoman 100% Islay 10th Edition

Recensione dell'edizione 2020 del whisky di Kilchoman con materie prime di Islay.

Provenienza: Islay (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 50%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon ed ex sherry oloroso
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Kilchoman
Prezzo: € 85,00 su Cadenhead’s Whisky Bar
Sito web ufficiale: kilchomandistillery.com
Valutazione: 92/100

Edizione annuale realizzata solo con orzo proveniente da Islay, come il nome suggerisce, quella del 2020 (la decima della serie) è stata prodotta con le varietà Optic e Publican utilizzate per i distillati tra il 2007 e il 2010.
Maturazione in trentanove barili ex bourbon e due ex sherry oloroso, che hanno prodotto 12.400 esemplari con un invecchiamento minimo di nove anni.

L’edizione dell’anno precedente non mi aveva fatto impazzire, ma siccome di Kilchoman mi fido (quasi) ciecamente, insisto e voglio provare anche quella dello sciagurato 2020.

Oro chiaro nel bicchiere.
Torba gentile e morbida al naso, di frutta gettata sulla griglia su cui sfrigolano fette di ananas, mela, pesca, prugna, ma nel tempo qualcuno passa e ci butta pure un po’ di bacon, che male non fa. Stanno a guardare compiaciuti zucchero di canna tostato, liquirizia, arancia e albicocca candite, scorza di limone, con una goccia di anice su cuoio che passa a fare un saluto. Una compagnia allegra e ben amalgamata, che arricchisce e completa il profilo torbato.
Palato caldo e oleoso, con una buona dose di peperoncino e zenzero che si sparge su toni ancora da barbecue, qui più intensi e decisi, dove il fumo intride frutta tropicale e non (ananas, mela, banana, prugna, arancia), cioccolato, liquirizia, crema al limone, tamarindo. Ci sono anche venature balsamiche, con impressioni di aghi di pino e resina, che emergono di tanto in tanto. Tè verde. I sapori sono armonici e ben integrati, con la giusta punta di calore.
Finale lungo caratterizzato dal filo di torba che unisce impressioni saline e morbide, di toni fruttati e dolci, spezie, cuoio, tabacco… ricco e sfaccettato.

Un whisky complesso, stratificato, eppure così armonico e “naturale” da farsi bere senza tanti pensieri, adatto sia a chi cerca una bevuta semplicemente soddisfacente, sia a chi vuole profondità e spessore.
Ottimo.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
Kilchoman 100% Islay 9th Edition
Kilchoman 2012 Madeira Finish
Kilchoman 2018 Sauternes Cask Finish
Kilchoman Beija Flor 11yo
Kilchoman Loch Gorm 2020
Kilchoman Machir Bay
Kilchoman Machir Bay Christmas Edition 2020
Kilchoman Sanaig
Kilchoman STR Cask Matured 2019

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: