Glenrothes Scozia Speyside

Glenrothes Peated Cask Reserve

Recensione della versione torbata di un classico speysider.

Provenienza: Speyside (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 40%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon, ex sherry refill e finito in ex Islay
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: The Edrington Group
Prezzo: € 55,00 su Spirit Academy
Sito web ufficiale: www.theglenrothes.com
Valutazione: 80/100

Dopo aver provato il dodici anni, torniamo a questa distilleria con un imbottigliamento speciale, realizzato con whisky distillati nel 1992 che dopo l’invecchiamento in botti ex bourbon ed ex sherry, hanno finito per un tempo imprecisato la propria maturazione in botti che hanno contenuto whisky di Islay.

L’idea è quella di richiamare il tempo in cui Glenrothes collaborava attivamente con le distillerie della “Isola della torba”, cercando quindi di riprodurre quell’aria un po’ démodé con questa edizione lanciata nel 2015.
Di fatto si tratta quindi della prima versione (moderna) di un torbato per la distilleria, seppure già negli intenti senza raggiungere i livelli dei colleghi isolani.

Giallo paglierino nel bicchiere.
Torba minerale all’olfatto, piuttosto eterea e leggera su un profilo che si presenta erbaceo e morbido con note di cereali, pesca, mela verde, frutta secca, vaniglia, miele. La torba resta a fare da cornice a un insieme classico e gradevole.
Un filo di fumo appare al palato, restando su toni sempre molto pacati e lievi, appoggiandosi a nocciole tostate, frutta gialla, miele, il tutto su un letto erbaceo molto sottile. Carezza del legno in sottofondo.
Finale mediamente lungo di nocciole, miele, legno, spolverata di cenere.

Uno speysider che resta coerente con il proprio titolo pur accogliendo l’influenza di Islay, che si rivela poco più di un maquillage esteriore di scarso spessore, applicato su un whisky leggerino e gradevole che non offre altro che una gradevole (e dimenticabile) bevuta.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
Glenrothes 12yo

Le recensioni degli altri:
Drinkhacker (inglese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: