fbpx
Inghilterra Spirit of Yorkshire Whisky dai 100 ai 200 euro

Filey Bay PX Single Cask Cuzziol Selection

Recensione di un single cask esclusivo per l'Italia

Provenienza: Yorkshire (Inghilterra)
Tipologia: English Single Malt Whisky
Gradazione: 59,2%
Botte di invecchiamento: Ex sherry PX
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Spirit of Yorkshire
Prezzo: € 120,00 su Morisco Spirits
Sito web ufficiale: www.spiritofyorkshire.com
Valutazione: 88/100

Quando un distributore crede molto nei produttori del proprio portafoglio, uno dei “sogni” che punta a realizzare quanto prima è ottenere un’edizione esclusiva per il proprio paese.
E Cuzziol, nella figura di Dario Crisci, sostiene convintamente gli agricoltori/distillatori di Spirit of Yorkshire, al punto da aver ottenuto poco tempo fa un single cask distribuito solo in Italia.
E che single cask! Una botte hogshead ex sherry Pedro Ximénez (carichissima, a giudicare dal colore), riempita a marzo del 2017 che dopo cinque anni (e un mese) ha dato vita a questo imbottigliamento dedicato proprio a Cuzziol.
Grazie al Valley Beer’s Pub per il gentile campione.

Note di degustazione

Tutto lo sherry emerge dal bicchiere ma non è la classica “bomba” in cui il vino fortificato copre interamente il distillato, tra le coltri di frutti di bosco (ribes, more, ciliegie), arancia sanguinella, amarene candite e noce moscata emerge un’onda di dolce calore da Biscoff con venature di macaron e una pregnante nota vegetale che si insinua tra gli aromi. Pieno ma non stucchevole, anche con tratti ruvidi di cuoio e un’evocazione umami in lunghezza. Alcol non pervenuto.
Più appuntito e focoso al palato, con un imbocco dalle forte inclinazioni speziate di pepe nero, cannella e zenzero, che inaugurano una stagione frizzantina di gelée alla cola, arancia rossa, liquirizia, mela caramellata e ondate di cioccolato e caffè. A fare da sfondo, cuoio spalmato di frutta molto matura, con l’affiorare di legno laccato e malto dolce tipo Ovomaltina. Denso e quasi masticabile, dopo il primo sorso nasconde pericolosamente la gradazione tutt’altro che trascurabile.
Finale lungo dalle venature vegetali su malto, frutti rossi, cioccolato, caramello, caffè e spezie.

L’unione di malto e sherry si rivela vincente, il temuto PX si concede all’abbraccio con il distillato seguendo una via diversa per lo sherried, più ricca e meno decadente, lasciando spazio alle sottigliezze che altri whisky giovani non sanno (o non possono) immaginare.
Tanto di cappello, ancora una volta, alla solidità di un prodotto che promette sfaceli con l’andar del tempo.

Recensioni di whisky da Spirit of Yorkshire

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: