fbpx
Irlanda Jameson Whisky da 0 a 50 euro

Jameson Caskmates IPA Edition

Recensione di un blended affinato in botti che hanno contenuto birra

Provenienza: Cork (Irlanda)
Tipologia: Blended Irish Whiskey
Gradazione: 40%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon ed ex birra
Filtrato a freddo:
Colorazione aggiuntiva:
Proprietà: Pernod Ricard
Prezzo: € 25,00 su Whisky Italy
Sito web ufficiale: www.jamesonwhiskey.com
Valutazione: 81/100

La serie Caskmates del celebre blended irlandese nasce nel 2014 e vuole celebrare il “legame di parentela” tra il whiskey e la birra, usando botti d’affinamento che abbiano contenuto per tempi più o meno brevi diversi tipi di birra artigianale irlandese.
La prima versione mostrava un affinamento in stout, mentre quella di questo articolo, che ha esordito nel 2017, è affinata in botti ex Jameson in cui ha sostato per qualche tempo della Irish Pale Ale del birrificio Franciscan Well di Cork.
A queste due sono seguite diverse edizioni speciali dedicate a singole birrerie.
Ringrazio Whiskysamples.it per il gentile campione.

Note di degustazione

Non si può dire che l’affinamento in birra soffra di timidezza, con i sentori aciduli e luppolati che emergono fieramente al naso: il whiskey pare scomparso e ci si stupisce quasi di non vedere della schiumetta nel bicchiere. Scavando sotto questo primo impatto si trovano intensi effluvi erbacei ed emergono pompelmo, succo di mela, mirtilli, un tocco di mandorle e zucchero di canna. Curioso.
In bocca l’influsso della birra continua a farsi sentire, seppur in modo meno soverchiante, con l’onnipresente luppolo che non molla la presa come un teutone con i boccali all’Oktoberfest. Le tonalità si confermano sulla linea agrumata e fresca, con un accenno di zenzero e chiodi di garofano, mentre la componente dolce resta in sordina con vaghe note di miele e di gelèe alla frutta.
Finale non molto lungo e secco, amarotico, di pompelmo, mela verde, miele e, ovviamente, luppolo.

Non si capisce se amare o odiare questo whiskey che si finge una birra, trovando il travolgente influsso di quest’ultima uno stupro del distillato irlandese o una curiosità da fiera di paese. Si fa bere facile come una IPA, quindi tanto male non è: alla fine è questione di gusti, e per quel che costa, val bene un bicchiere (o due).

Recensioni di whiskey da Jameson nel blog

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: