fbpx
Ardbeg Imbottigliatori indipendenti Isola di Islay My Name Is Whisky Scozia Whisky dai 200 euro in su

MNIW The Signature: Ardbeg 25yo

Il secondo imbottigliamento della linea Horizon: Nighftall

Provenienza: Islay (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 54%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon ed ex sherry
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: My Name Is Whisky
Prezzo indicativo: € 890,00
Sito web ufficiale: www.mynameiswhisky.com
Valutazione: 89/100

Dopo il tramonto, arriva la notte, e il secondo imbottigliamento della serie Horizon nella collezione The Signature è ancora un venticinquenne, da una delle distillerie più controverse degli ultimi tempi.
Ma se gli Ardbeg contemporanei creano divisioni tra gli appassionati, qui andiamo indietro fino al 1996, a un tempo infelice per la distilleria ma che ha saputo donare alcuni dei whisky più interessanti, sia OB che indipendenti.
Doppia maturazione in bourbon e sherry (dall’ordine non dichiarato), imbottigliata nel 2021 e uscita ad aprile del 2022 e già esaurita, disponibile solo in versione miniatura, per la quale ringrazio la sempre gentilissima Francesca Murat.

Note di degustazione

Aghi di pino e ginepro sono i primi a presentarsi sulla soglia del naso, impressioni boschive e resinose che esprimono una torba più vegetale che fumosa, intrecciate ad arancia essiccata, noce moscata, chiodi di garofano, legno di cedro. Ma è solo il primo strato, dietro il quale fanno capolino note più morbide di vaniglia, miele e mela, accompagnate da un velo di salamoia, appena accennata. Il fumo è un’evocazione distante. Autunnale.
Scivolando in bocca oleoso e pieno, ravviva il palato con paprika e zenzero dando maggiore spinta alle note di arancia matura, quasi marmellatosa, carica di spezie e con un rivolo di fumo assertivo ma non coprente. Le declinazioni boschive restano l’accento principale, spingendo verso componenti amarotiche di radice di liquirizia, cacao, rabarbaro e una vaga, fugace nota marina.
Finale lungo dove arancia e legno umido danzano in bocca, impastati a braci spente, spezie, note balsamiche e cacao.

Che belli questi Ardbeg di una volta, così diversi e così ricchi, che vivono di contraddizioni bilanciate che intrattengono e divertono, ben colte in questa doppia maturazione che ne esalta i giocosi contrasti.

Recensioni di whisky da Ardbeg

Recensioni di whisky da My Name is Whisky

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: