fbpx
GlenAllachie Scozia Speyside Whisky dai 200 euro in su

GlenAllachie 21yo Batch One

Recensione di una bottiglia nata dall'unione di 5 botti ex sherry.

Provenienza: Speyside (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 51,4%
Botte di invecchiamento: Ex Pedro Ximénez
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: The GlenAllachie Distillers Co. Limited
Prezzo indicativo: € 280,00
Sito web ufficiale: theglenallachie.com
Valutazione: 90/100

Prima di una serie di edizioni annuali dedicate a un invecchiamento davvero importante per GlenAllachie, che sotto le amorevoli cure di Billy Walker ha visto rinascere la distilleria, con il rilancio di un marchio che fino a non molto tempo fa era sconosciuto ai più.
Esordio a fine 2020 con 1.600 bottiglie tratte da cinque botti ex sherry PX di diverse misure (puncheon e hogshead), riempite tra il 1997 e il 1998, di cui lasciamo sia Walker stesso a parlare:
“Ci sono alcuni whisky che sono semplicemente un piacere da creare: il nostro 15 anni che abbiamo lanciato nel 2019 era uno di loro, e questo nuovo 21 anni è senza dubbio un altro. Le botti di sherry di questa età sono scarse, quindi le ho monitorate attentamente una per una da quando abbiamo acquistato la distilleria, in previsione di rilasciare un’espressione molto speciale quando fossero arrivate al loro apice. Queste botti hanno ora raggiunto l’equilibrio perfetto di profondità e complessità sherried, imbottigliate a gradazione piena per mostrare l’esperienza completa che offrono”.
Grazie a Fabio Ermoli di Lost Dram per il gentile campione.

Note degustative

Pedro ha lavorato molto e al naso si sente tutto, con un profluvio dal tono scuro e decadente di frutta (datteri, prugne e fichi secchi, mosto d’uva) accompagnato da caffè, noce moscata, anice stellato, scorza d’arancia candita, cioccolato. Sottofondo di radice di liquirizia e miele di castagno. Ricco e profondo.
Oleoso e pieno in bocca, quasi masticabile, una fetta liquida di panforte con zucchero di canna, cioccolato, liquirizia, prugne secche. Una vena amarotica asciuga il palato e bilancia i sapori, con un tocco di chinotto e cuoio in lunghezza. Legno laccato.
Finale lungo e secco, agrumato, di cioccolato, prugne secche, mandorle, spezie (cannella, noce moscata), liquirizia.

Scordatevi gli eccessi sherried di certi whisky, qui gli equilibri sono eccelsi e mantengono lo spirito sospeso tra dolcezza e toni ruvidi, con una profondità rara che scava nelle tonalità scure e decadenti senza mai scivolare nello stucchevole. Pieno, corposo, ricco, magistrale.

Recensioni di whisky da GlenAllachie nel blog

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: