fbpx
Notizie sul whisky

La fine della guerra doganale tra USA e UK

Durava dal 2018, e finalmente (pare) terminata

Era dal 2018 che il Regno Unito aveva imposto dei dazi doganali pari al 25% sui whiskey importati dagli Stati Uniti, introdotti in risposta a una simile decisione presa oltreoceano sugli scotch, in quella che era di fatto una guerra economica tra i due grandi produttori di distillati.
Ora pare che questa guerra sia giunta al termine: a giugno dell’anno scorso gli USA hanno annunciato la sospensione dei dazi, e ora il Regno Unito ha deciso di fare altrettanto.

La contesa aveva avuto pesanti conseguenze tanto sul commercio di bottiglie che su quello delle botti, stimate per il Regno Unito in un aumento di 22 milioni di sterline di costi aggiuntivi ricaduti sui consumatori britannici di whiskey americano, le cui vendite erano calate del 53% dall’inizio delle nuove imposizioni.

Un sospiro di sollievo per l’intero settore, già sofferente dopo due anni di pandemia, che dovrebbe avere effetti benefici anche al di fuori dei due (ex) contendenti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: