fbpx
Irlanda Waterford Whisky dai 50 ai 100 euro

Waterford The Cuvée 1.1

Recensione del primo whiskey frutto dell'unione delle single farm della distilleria irlandese

Provenienza: Wexford (Irlanda)
Tipologia: Single Malt Irish Whiskey
Gradazione: 50%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon first fill, vergini, ex vino
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Waterford Distillery
Prezzo: € 71,00 su Whisky Italy
Sito web ufficiale: waterfordwhisky.com
Valutazione: 84/100

Waterford è nota per i suoi imbottigliamenti realizzati con orzo proveniente ognuno da una singola fattoria, seguendo in modo quasi maniacale la filosofia del terroir nella produzione del whiskey irlandese.
Poco prima di lanciare un imbottigliamento proveniente da coltivazioni biodinamiche (pratica controversa e molto discutibile), la distilleria ha distribuito a ottobre del 2021 quello che definiscono un “concept album”, ovvero un imbottigliamento frutto dell’unione di 25 single farm parte del loro ampio portafoglio.
Continuando a traslare i termini enologici nel whiskey, non si tratta del primo cuvée da loro realizzato ma del culmine di una serie di progetti che l’hanno preceduto, tra cui Lóhmar (micro cuvée di dieci single farm) e una versione limitata di questa stessa edizione.

40.000 bottiglie che riprendono le consuete caratteristiche di maturazione e gradazione, con un whiskey invecchiato quattro anni, che rappresenta il loro “whiskey definitivo”.

Note di degustazione

La componente vinosa è, come sempre, la prima a farsi notare al naso, innestata su note di pane e malto. Frutti rossi (lamponi, uva spina, fragolina di bosco), tonalità floreali, leggera vaniglia, miele d’acacia e una lieve impressione di carta bagnata. Nel tempo, si fa più morbido e dolce con una certa vena citrica e soffi mentolati. Piacevole.
In bocca esprime una discreta pepatura con tocchi di zenzero su un corpo abbastanza leggero, acidulo e amarotico con pompelmo, pera, frutti rossi, mandorla, pane, marmellata di arance amare, anice. Foglie di tè e una vena balsamica in lunghezza.
Finale abbastanza lungo e secco, dai tocchi salini, con note mentolate e balsamiche su malto, marzapane, foglie di tè, pera.

Whiskey che dimostra tutta la propria gioventù assieme a un certo carattere, sebbene gli manchi un po’ di corpo per renderlo davvero memorabile. L’unione fa la forza, o così dicono, e questo cuvée in effetti è una prova generale di quanto potrà offrire il futuro.

Recensioni di whiskey da Waterford nel blog

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: