fbpx
Glasgow 1770 Lowland Scozia Whisky dai 50 ai 100 euro

Glasgow 1770 Peated

Recensione del torbato base di Glasgow.

Provenienza: Lowland (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 46%
Botti di invecchiamento: Vergini ed ex sherry
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Glasgow Distillery Company
Prezzo: € 64,00 su Aquavitae
Sito web ufficiale: www.glasgowdistillery.com 
Valutazione: 85/100

Ormai quasi nessuna distilleria si fa mancare una versione torbata del proprio whisky, perché si sa che tutti quei ppm attirano molti palati golosi di fumo.
E anche questa distilleria delle Lowlands, territorio certo non noto per i torbati, alla fine del 2020 non ha mancato di inserire nel proprio scarno portafoglio base una versione realizzata con torba delle Highlands, dall’insolita maturazione iniziale in botti vergini e affinamento in ex sherry Pedro Ximénez, non proprio le più timide tra le botti.
Torba e sherry vanno spesso volentieri a braccetto, chissà se accade anche dalle parti di Glasgow.
Questa versione è stata preceduta da una Release No1 in edizione limitata.

Note di degustazione

Al naso esprime un profilo di legno molto intenso, tra il ginepro e il cedro, con succosi aromi di salsa barbecue e spezie. Frutti rossi (more, ciliegie), prugna, albicocche e arance secche, crème brûlée, liquirizia dolce, rosmarino. Il fumo, vegetale e con tocchi medicinali, è presente ma non invasivo.
In bocca esordisce con una discreta speziatura (pepe, cumino, noce moscata) su corpo medio, con arancia candita, frutti rossi, noci, zucchero di canna tostato, tabacco da sigaro, albicocca secca. C’è una vena balsamica di fondo, in accompagnamento al legno di pino bruciato che riprende il tema della torba vegetale. In lunghezza, emergono tonalità più morbide di biscotti al burro e malto assieme a una punta salina e lievemente metallica.
Finale non molto lungo, salino, molto secco, di legno di pino tostato, arancia candita, finocchio.

Schietto e diretto, le botti vergini hanno dato un sostanzioso contributo e creano una sinergia funzionale con lo sherry, dando vita a un insieme curioso e particolare, che non passa di certo inosservato.

Recensioni di whisky da Glasgow 1770 nel blog

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: