fbpx
Chapter 7 Girvan Imbottigliatori indipendenti Lowland Scozia Whisky dai 50 ai 100 euro

Chapter 7 Monologue Girvan 1991

Recensione di un trentenne single grain

Provenienza: Lowland (Scozia)
Tipologia: Single Grain Scotch Whisky
Gradazione: 46,7%
Botte di invecchiamento: Ex bourbon barrel
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Chapter 7 Whisky
Prezzo indicativo: € 130,00
Sito web ufficiale: chapter7whisky.com
Valutazione: 84/100

Costruita in appena nove mesi nel 1963, la distilleria Girvan è nata per volontà di William Grant & Sons come ripicca a un contenzioso con la DCL a causa di una pubblicità televisiva considerata dall’associazione indecente, arrivando a minacciare il taglio di fornitura di grain whisky al gruppo.
La produzione di grain, pensata inizialmente solo per i blend e affiancata da quella del gin e dal 2007 anche per Ailsa Bay, di recente ha visto uscire alcuni imbottigliamenti di pregio sotto l’etichetta The Girvan Patent Still che potete vedere illustrati, assieme al loro particolare metodo produttivo, qui.

Quarto single grain per l’imbottigliatore svizzero, frutto dell’unione di sette botti ex bourbon in due barrel, sempre ex bourbon, per 547 bottiglie complessive a grado pieno.

Note di degustazione

Al naso è molto sciropposo, intensi effluvi di mais e miele, vaniglia, spezie accese del legno (noce moscata, cannella), sciroppo d’acero. Bianco d’uovo sbattuto con zucchero di canna. Vivace, per un trentenne.
In bocca si fa caldo e appuntito, con una spumeggiante piccantezza di pepe e zenzero che introduce toni di cereali, composta di pere, pasta di zucchero, miele, legno appena tagliato, ginepro. Lieve tostatura di fondo con un accenno di nocciola.
Finale non molto lungo con tocchi speziati su note di legno, vaniglia, miele, frutta secca.

Faccio onestamente fatica a innamorarmi dei single grain, mi sembra sempre che manchino di profondità e complessità, e questo non fa eccezione: ha una buona consistenza, non difetta di personalità, ma non possiede quella particolare evoluzione che faccia scattare la scintilla.

Recensioni di whisky da Chapter 7 nel blog

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: