fbpx
Ardnamurchan Highlands Scozia Whisky dai 50 ai 100 euro

Ardnamurchan AD/07.21:05

Recensione del quinto single malt nel 2021 della nuova distilleria delle Highlands di Adelphi.

Provenienza: Highlands (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 46,8%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon ed ex sherry
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Adelphi Distillery Ltd.
Prezzo: € 75,00 su Morisco Spirits
Sito web ufficiale: www.adelphidistillery.com
Valutazione: 85/100

Difficile star dietro alle varie declinazioni in cui Adelphi produce il whisky con la propria distilleria, tanto che dall’ultima volta che ci è capitato per le mani un Ardnamurchan, lo scorso marzo, sono passate altre tre edizioni.
Quinta (e non ultima) versione del 2021, la cui composizione resta la stessa delle precedenti: 65% ex bourbon e 35% ex sherry (oloroso e PX), da malto torbato e non in eguali proporzioni.
È davvero molto interessante seguire l’evoluzione di questo distillato nelle sue varie incarnazioni durante l’anno, che fin qui non mi hanno mai deluso, anzi.
Grazie a Pellegrini S.p.A. per la gentile bottiglia.

Note di degustazione

Agrumato e tropicale al naso, con giusto quel tocco di torba vegetale e fumosa che gli dona spessore e una vaga ruvidezza di fondo. Si fa più dolce nel tempo, spingendo su toni di miele e vaniglia che lo rendono morbido e rotondo, assieme a una lieve vena acidula di frutti di bosco e tocchi minerali. La giovinezza si incarna nelle intense impressioni di cereale che fanno da trait d’union. Suadente ma non piacione.
Al palato entra più aspro e speziato, con un pizzico di pepe bianco e zenzero che presto si stemperano in un corpo oleoso e nuovamente fruttato, dove ananas e arancia bionda si intrecciano con mela, ribes e mandorle con una vena minerale che si propaga specie in lunghezza. Si confermano i cereali come filo conduttore, con un accenno di fumo nelle retrovie, mentre le componenti più dolci di vaniglia e miele si fanno più sottili. Salinità sul finale.
E a fine bevuta ritroviamo tutte le componenti in fila a salutare sul palco: sale, fumo, cereali, agrumi, frutta tropicale, mineralità. E chiamano per il bis.

Dopo aver assaggiato tre espressioni di questa distilleria, diverse tra loro eppure simili, si percepisce un percorso di crescita, con un whisky via via più complesso e ricco che promette davvero grandi cose man mano che gli invecchiamenti si faranno più importanti.

Recensioni di whisky da Ardnamurchan nel blog:
Ardnamurchan AD 01.21:01
Ardnamurchan AD 09.20: 01

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: