fbpx
Adelphi GlenAllachie Imbottigliatori indipendenti Scozia Speyside Whisky dai 200 euro in su

GlenAllachie 1973 Adelphi

Recensione di un whisky di 36 anni dagli esordi di GlenAllachie

Provenienza: Speyside (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 48,1%
Botte di invecchiamento: Ex bourbon hogshead
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Adelphi Distillery Ltd.
Prezzo indicativo: € 650,00
Sito web ufficiale: www.adelphidistillery.com
Valutazione: 91/100

A volte capita di trovarsi nel bicchiere un pezzetto di Storia. E non è tanto per il prezzo, davvero impegnativo per questa bottiglia (prodotta in 201 esemplari nel 2010), quanto per ciò che incarna, uno stile che non esiste più.
Il distillato risale al 1973, sei anni dopo la nascita di GlenAllachie, il frutto quindi di ciò che il suo fondatore MacKinley McPherson aveva in mente, ben diverso da quello di oggi, dopo il radicale restyling operato da Billy Walker.
Considerando che sono nato nel 1971, mi fa una certa impressione assaggiare qualcosa di vecchio maturo quasi quanto me, ma come sempre ci si avvicina al whisky senza preconcetti (o quantomeno ci si prova), per creare un rapporto unico e irripetibile con il distillato.

Note degustative

Al naso si presenta elegante e morbido, vellutato, con frutta tropicale (ananas, mango) unita a una composta di pesche e albicocche con una goccia di limone. Cera d’api, vaniglia, olio al sandalo. Un olfatto carezzevole e setoso, intenso, che a tratti ricorda una crostata appena sfornata, calda e golosa, dall’invitante pasta frolla.
Più vivace all’imbocco, con un ingresso allo zenzero che accompagna ricordi di frutta cotta (mela, uva, pesca), cristalli di zucchero, mandorle pelate, panpepato. C’è un filo di fumo che scorre sul fondo, accompagnato da un sigaro caraibico, assieme a un’impressione di anice e di liquirizia, un gioco di toni morbidi e ruvidi al contempo in una stratificazione di sapori molto profonda. Tocco salino in lunghezza, che pulisce la bocca preparando al nuovo sorso.
Finale lungo e secco, caratterizzato dal fumo di sigaro che abbraccia liquirizia, noce moscata, mandorle, sale.

Un whisky esperienziale, complesso, che sa sorprendere e intrattenere, un gioco tra olfatto e palato che vive di contrasti e seduzioni che ti fanno sprofondare nel bicchiere e trovare sempre qualcosa di nuovo.
Eccellente.

Recensioni di whisky da GlenAllachie nel blog:
Dream N°3
GlenAllachie 10yo Cask Strength Batch 3
GlenAllachie 12yo
GlenAllachie 15yo
GlenAllachie 18yo
GlenAllachie 25yo
GlenAllachie 2004
GlenAllachie 2006
GlenAllachie 2009 Madeira
MacNair’s Lum Reek 12yo

Recensioni di whisky da Adelphi nel blog:
Adelphi Private Stock

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: