fbpx
Interviste Whisky Week

Road to Whisky Week Treviso: Club Amici del Toscano

Due chiacchiere con Terry Nesti del Club Amici del Toscano

Il whisky è un distillato che dà il meglio di sé in compagnia, non solo di altre persone, ma anche in abbinamento con cibo e altre passioni.
All’Opendream della Whisky Week di Treviso sarà presente anche una rappresentanza del club che raccoglie gli appassionati del fumo lento, che da sempre si sposa con sapori e aromi del whisky.

Ne parliamo con Terry Nesti, coordinatore eventi del Club Amici del Toscano.

Club Amici del Toscano

Presentati brevemente a chi vi verrà a trovare alla Whisky Week di Treviso.
Siamo il Club Amici de Toscano e ci rivolgiamo agli appassionati del mondo del lento fumo per proporgli degustazioni sensoriali al confine fra il liquido e il gassoso, con spesso incursioni sul solido!

Cosa significa per un club, che vive di passione ma anche socialità, riprendere con eventi dal vivo di questa portata?
Per noi è molto importante ritrovare la ritualità dell’ospitalità, guardare negli occhi il nostro interlocutore, comprendere le sue reazioni e capire se abbiamo fatto centro. Questo è possibile solo nella modalità dal vivo e forse rappresenta proprio il suo massimo potenziale

Tutto è cambiato eppure tutto è rimasto lo stesso: cosa ti aspetti dalla due giorni della Whisky Week?
Mi aspetto tante persone che si affacciano alle nostre Masterclass, mi aspetto commenti, critiche (ci vogliono anche quelle), ma soprattutto mi aspetto tanta passione, la voglia di condividere le proprie percezioni gustative, mi aspetto la voglia di metterci la faccia e di mettersi in gioco.

E cosa dovranno aspettarsi i visitatori che si affacceranno al tuo stand? Perché dovrebbero venire alla Whisky Week di Treviso?
Si devono aspettare di tutto, spazieremo fra i continenti, fra cibo, sigari, whisky e non solo. Affronteremo vari temi con la maniera che ci contraddistingue, legando a un filo di fumo molte sfaccettature di quella pietra preziosa che è il mondo del gusto, e non solo.

Qualcosa che sarà assolutamente da non perdere?
Certamente sì, e volendo uscire dai cardini della Whisky Week direi la degustazione di Champagne Encry con il sigaro Toscano Garibaldi il Grande, ma tutti i laboratori sono interessanti e peculiari, con un po’ di Europa, Oriente e Stati Uniti!

Sono così tante le passioni che si incroceranno nella due giorni della Whisky Week che non ci sarà tempo per annoiarsi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: