fbpx
Ian Macleod Imbottigliatori indipendenti Isola di Islay Scozia Smokehead Whisky dai 50 ai 100 euro

Smokehead Rum Rebel

Recensione della versione affinata in rum della testa fumosa di Islay.

Provenienza: Islay (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 46%
Botti di invecchiamento: Affinamento in rum
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Ian Macleod Distillers Ltd
Prezzo: € 58,50 su Aquavitae
Sito web ufficiale: www.ianmacleod.com
Valutazione: 79/100

Aggiunto nell’estate del 2020 alla popolare serie torbata in occasione della giornata internazionale del rum, questo imbottigliamento presenta appunto l’affinamento in rum a un non precisato invecchiamento precedente (presumibilmente in ex bourbon), come sempre da una distilleria misteriosa di Islay.
Packaging aggressivo secondo il consueto marchio di fabbrica, a sottintendere un profilo anarchico grazie al tocco di rum caraibico, strizzando l’occhio ai richiami pirateschi già presenti nel logo.
Al di là della comunicazione e del marketing, il contenuto l’ho trovato fin qui sempre buono, e l’affinamento in rum potrebbe essere interessante (o un disastro, naturalmente).

Note di degustazione

Al naso è subito bacon croccante, con tanto di salsa BBQ, e una vena acidula di fondo di ananas e anice. Popcorn caramellato, arancia rossa, mandorle pelate, zest di limone, paprika. Spruzzi di mare su catrame.
Botta iniziale di pepe molto intensa ma che svanisce abbastanza rapidamente sulle labbra, mentre in bocca scorre facilmente con note di falò acceso con la benzina (non provatelo a casa), tostatura di ananas, pesca e pane, biscotti bruciati, succo d’arancia, caramello, cuoio. Come si può intuire, è la parte fumosa e abbrustolita a dominare, con la componente marina messa in sordina.
Finale non molto lungo e dolciastro, di cenere, pepe, caramello, aranciata.

Un pastone di fumo dolce, con poca raffinatezza (ma d’altronde è il marchio stesso a non prometterla) e senza momenti di grande emozione, che a tratti eccede nei toni piacioni come se non avesse una chiara idea di sé.
Sicuramente trova un pubblico di estimatori proprio per questa natura un po’ ruffiana, personalmente mi ha lasciato piuttosto freddino.

Recensioni di whisky da Smokehead nel blog:
Smokehead Extra Rare
Smokehead Islay Single Malt
Smokehead Sherry Bomb

Recensioni di whisky da Ian Macleod nel blog:
Highland As We Get it
Sheep Dip
Smokehead Extra Rare
Smokehead Islay Single Malt
Smokehead Sherry Bomb

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: