fbpx
Highlands Scozia Whisky dai 50 ai 100 euro Wolfburn

Wolfburn Langskip

Recensione di un NAS che contiene il primo distillato di Wolfburn.

Provenienza: Highlands (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 58%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon first fill
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Wolfburn Distillery
Prezzo: € 59,50 su Whisky Italy
Sito web ufficiale: wolfburn.com
Valutazione: 83/100

Grazie al Belfast Whisky Week tenutosi alla fine di luglio 2021, mi ritrovo con una nutrita serie di campioni, tra cui diversi della distilleria più a nord di Scozia (isole escluse): conoscendo poco i loro prodotti, l’occasione per coprire questa lacuna è benvenuta.
Nata nel 2013, Wolfburn è una distilleria che si può definire a buon titolo artigianale, e questo imbottigliamento senza dichiarazione di età (introdotto nel 2018) contiene distillati risalenti proprio ai suoi esordi, uniti ad altri di annate seguenti, il tutto al naturale e a una gradazione importante (ma non piena). E viene presentato come “il meglio di Wolfburn”.
Langskip è il nome delle navi norrene che un tempo solcavano (e razziavano) la costa, e d’altronde la città in cui ha sede la distilleria, Thurso, si dice prenda il nome da Thor stesso: i riferimenti alla storia e alla mitologia vichinga non valgono solo per Highland Park…

Note di degustazione

Al naso la potente gradazione non si sente per nulla, portando invece abbondanti spezie del legno (noce moscata, cannella) su classici sentori di banana matura, pera, vaniglia, un goccio di miele, zest di limone. Sul fondo, cuoio e malto scivolano su una lieve nota erbacea.
In bocca è sempre meno aggressivo di quanto ci si aspetterebbe, presentandosi in una bella struttura, compatta e oleosa, con uno spunto di pepe bianco e zenzero su frutta secca (nocciola e mandorle), malto, glassa di zucchero, vaniglia, lemon tart. Tabacco e cuoio sul fondo, con una vaga nota balsamica in lunghezza.
Finale mediamente lungo con sprazzi di pepe, limone, spezie del legno, frutta secca, zucchero bianco.

Un whisky giovane e a grado così alto che riesce a mantenersi equilibrato e senza eccessi, ottenendo una bevuta semplice che, in realtà, di semplice ha gran poco. Gli mancano giusto dei guizzi di personalità, ma già con questo risultato dimostrano una maestria non comune.

Recensioni di whisky da Wolfburn nel blog:
Wolfburn Morven
Wolfburn Silent Night

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: