fbpx
Ardbeg Isola di Islay Scozia Whisky dai 100 ai 200 euro

Ardbeg Scorch

Recensione della Committee Release del 2021 in versione a grado ridotto.

Provenienza: Islay (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 46%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Moet Hennessy
Prezzo indicativo: € 145,00
Sito web ufficiale: www.ardbeg.com
Valutazione: 84/100

Il 2021 è stato particolarmente ricco per gli appartenenti all’Ardbeg Committee, con ben due edizioni uscite a breve distanza l’una dall’altra, Anzi, tre.
C’è stato prima l’Arrrrrrrdbeg!, dedicato all’ormai ex Distillery Manager Mickey Heads, seguito a breve dallo Scorch, versione iper-affumicata di Ardbeg grazie alle botti ex bourbon pesantemente carbonizzate, uscita in concomitanza con il Fèis Ìle, alla gradazione del 51,7%.
E la terza? Si tratta dell’8 anni “For Discussion” uscita solo in alcuni paesi pochi giorni fa, che pare diventerà un’edizione più o meno regolare, in questo caso senza invecchiamenti ricercati o bizzarri come ormai d’abitudine.

Come sempre accade per le edizioni realizzate in occasione dell’Ardbeg Day, a quella iniziale fa seguito dopo qualche tempo una versione, oggetto di questo articolo, identica alla precedente se non per il packaging e il grado ridotto.
Lanciato con una campagna in stile fantasy (qui trovate la pagina dedicata), lo Scorch è invecchiato in quelle che hanno chiamato Dragon Casks, ovvero botti ex bourbon fortemente carbonizzate, in onore del drago che si nasconderebbe nel magazzino (anzi, nel dunnage) numero 3, da cui il tema della confezione.
Prima Committee Release sotto il nuovo Distillery Manager, Colin Gordon, non ha ovviamente mancato di sollevare le consuete polemiche sulle edizioni limitate che sembrano nascere per titillare non tanto i collezionisti quanto gli speculatori.
Ma noi beviamo, che ci frega?
Grazie a Jacopo per il gentile campione.

Note di degustazione

Il drago di certo non soffre di diabete perché al naso è piuttosto dolce, di agrumi, liquirizia, frutta tropicale (ananas, mango, cocco), zucchero di canna tostato, anice, marshmallow passati sul fuoco. Fuoco di falò, con punte acri e acidule che sottolineano un olfatto deciso e senza compromessi. In lunghezza, ostriche e acqua di mare.
In bocca la parte di legno bruciato si ispessisce senza soverchiare lo spirito fruttato e tutto sommato dolce del distillato, che si esprime in agrumi (arancia bionda, chinotto), ananas, crema pasticcera, brioche alla marmellata (stracotta), pinoli, liquirizia. La componente marina emerge sempre in lunghezza, qui con maggiore convinzione, onde salate e minerali con un tocco medicinale. Pizzico di pepe nero.
Finale abbastanza lungo e medicinale di pepe, cenere, liquirizia, buccia d’arancia, marshmellow bruciati.

Mantiene tutto sommato ciò che promette, con poca torba e tanta legna bruciata su un animo dolce che non scotta e, anzi, si fa bere piuttosto facilmente. Buon equilibrio, non stratificato ma nemmeno sempliciotto: promosso ma senza spiccare.

Recensioni di whisky da Ardbeg nel blog:
Ardbeg 8yo For Discussion
Ardbeg 10yo
Ardbeg Airigh Nam Beist 2006
Ardbeg Airigh Nam Beist 2007
Ardbeg Airigh Nam Beist 2008
Ardbeg An Oa
Ardbeg Arrrrrrrdbeg (Commitee Members Release)
Ardbeg Auriverdes
Ardbeg Blaaack (Committee Members Release)
Ardbeg Blaaack Limited Edition
Ardbeg Blasda
Ardbeg Corryvreckan
Ardbeg Dark Cove
Ardbeg Drum (Committee Members Release)
Ardbeg Galileo
Ardbeg Grooves
Ardbeg Kelpie
Ardbeg Kildalton
Ardbeg Rollercoaster
Ardbeg Supernova SN2019
Ardbeg Traigh Bhan 19yo Batch 1
Ardbeg Traigh Bhan 19yo Batch 2
Ardbeg Traigh Bhan 19yo Batch 3
Ardbeg Uigeadail
Ardbeg Wee Beastie 5yo
Old Malt Cask Ardbeg 1991 (13yo)

Un’altra prospettiva:
Whisky Facile

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: