fbpx
Irlanda Teeling Whisky da 0 a 50 euro

Teeling Single Pot Still (04/2020)

Recensione del primo imbottigliamento realizzato con distillato di Teeling.

Provenienza: Dublino (Irlanda)
Tipologia: Single Pot Still Irish Whiskey
Gradazione: 46%
Botti di invecchiamento: Vergini americane, ex bourbon second fill ed ex sherry oloroso
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Teeling Whiskey Company
Prezzo: € 46,00 su Aquavitae
Sito web ufficiale: teelingwhiskey.com
Valutazione: 81/100

Come molte distillerie irlandesi, anche Teeling ha rilasciato all’inizio imbottigliamenti prodotti a partire da distillati altrui, lavorando su maturazioni e affinamenti per presentare al pubblico un’idea specifica di whiskey, in attesa di poter mettere in bottiglia il proprio.
Si è dovuto attendere l’ottobre del 2018 per vedere l’esordio di questo single pot still, ovvero un whiskey creato usando orzo sia maltato che non (in questo caso con le due versioni del cereale in parti uguali), frutto della prima distillazione in loco del 2015, la prima da quasi cinquant’anni a Dublino.
La scelta delle botti di invecchiamento, tutt’altro che ordinaria per il whiskey irlandese, riafferma la personalità e la ricerca della distilleria: 50% ex sherry, 25% ciascuna vergini americani ed ex bourbon.

Parte del loro portafoglio base, viene realizzato in batch continuativi a invecchiamento (non dichiarato) crescente, inizialmente con numerazione progressiva (batch 1 nel 2018, 2 e 3 nel 2019), poi abbandonata per riportare in etichetta solo la data di imbottigliamento.
In questo caso, assaggio il secondo batch del 2020 (il quinto complessivamente, imbottigliato ad aprile), per il quale ringrazio la distilleria nella figura di Chris Hayes.

Note di degustazione

Oro nel bicchiere.
Al naso aroma di pane con intense venature erbacee, cereali, ananas, pera, mandorle, miele, limone. Note dolci di vaniglia e un vago sentore metallico. Molto giovanile.
Anche al palato conferma i pochi anni passati nelle botti, con un’esuberante spinta di zenzero e pepe assieme a tocchi amarotici ed erbacei su cui veleggiano frutta (ananas, pera, banana acerba), limone, mandorla, foglie di te. Lieve nota balsamica in lunghezza.
Finale mediamente lungo e amarotico, di zenzero, pera, limone, mandorla, pasta di zucchero.

Ancora abbastanza giovane da far emergere tonalità da new make, cui le botti vergini aggiungono del proprio, al punto che l’influenza dello sherry appare davvero difficile da percepire con il solo bourbon a emergere, per quanto in modo limitato. Un whiskey in divenire, un work in progress intrigante per quanto ancora immaturo, ma che già offre spunti di personalità non banali.

Recensioni di whiskey da Teeling nel blog:
Teeling Birthday Batch
Teeling Blackpitts
Teeling Brabazon Bottling Series Nº1
Teeling Brabazon Bottling Series Nº3
Teeling Distillery Exclusive 2021
Teeling Renaissance 18yo N°1
Teeling Renaissance 18yo N°3
Teeling Single Cask Madeira 2002
Teeling Single Grain
Teeling Single Malt
Teeling Small Batch
Teeling Stout Cask

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: