fbpx
Glenfiddich Scozia Speyside Whisky dai 200 euro in su

Glenfiddich 23yo Grand Cru

Recensione del whisky affinato in botti ex vino francese di Glenfiddich.

Provenienza: Speyside (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 40%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon, ex sherry ed ex cuvée francesi
Filtrato a freddo:
Colorazione aggiuntiva:
Proprietà: William Grant & Sons
Prezzo: € 282,00 su Fratelli Mazza
Sito web ufficiale: www.glenfiddich.com
Valutazione: 86/100

Concludiamo l’excursus nella Grand Series di Glenfiddich con l’imbottigliamento di mezzo (come età), di cui esistono diverse versioni leggermente differenti l’una dall’altra: quella in oggetto è la seconda, distribuita nel 2019.
Frutto dell’invecchiamento soprattutto in botti ex bourbon con l’aggiunta di botti ex sherry, ha passato gli ultimi sei mesi dei suoi ventitré anni di maturazione in botti che hanno contenuto vino francese fermo proveniente dalla zona di produzione dello champagne.
Si conferma quindi la ricerca di affinamenti diversi dal consueto, nel solco dell’innovazione apportata dal Malt Master Brian Kinsman.

Anche in questo caso devo ringraziare Velier nella persona di Giacomo Bombana, per avermi concesso la possibilità di provare questi tre imbottigliamenti così particolari ed esclusivi.

Note di degustazione

Oro pieno nel bicchiere.
Al naso si presenta bello fresco e minerale, con tanta mela verde e pera kaiser, lime, delicata vaniglia, pasta frolla, marzapane. Popcorn caramellato. Per un whisky dall’età matura, si presenta molto primaverile e frizzante.
Al palato presenta un consistente pizzico di pepe, che preannuncia un corpo morbido e setoso di malto, crema al limone, polpa di mela, mandorle, foglie di tè, un’impressione di fragolina di bosco. Frutta candita e un tocco di anice.
Finale non molto lungo e secco, di mela, malto, mandorle.

La dimostrazione empirica di come una bassa gradazione infici un whisky dalle potenzialità enormi: a partire dall’olfatto, davvero eccellente, va tutto in calare, con un palato elegante che non regge in lunghezza, terminando in un finale effimero date le premesse. È un po’ il leitmotiv di questa serie: potenzialità enormi che restano inespresse per la scelta di una gradazione troppo bassa.

Recensioni di whisky di Glenfiddich nel blog:
Glenfiddich 12yo
Glenfiddich 18yo
Glenfiddich 21yo Gran Reserva
Glenfiddich 21yo Winter Storm Batch 2
Glenfiddich 26yo Grande Couronne
Glenfiddich Fire & Cane
Glenfiddich IPA Experiment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: