fbpx
Blended scozzesi GlenAllachie Isola di Islay Scozia Speyside

MacNair’s Lum Reek 12yo

Recensione del blended di malti di Islay e dello Speyside creato da Billy Walker per GlenAllachie.

Provenienza: Scozia
Tipologia: Blended Malt Scotch Whisky
Gradazione: 46%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon, ex sherry PX ed ex vino
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: The GlenAllachie Distillers Co Limited
Prezzo: € 53,00 su Whisky Italy
Sito web ufficiale: macnairs.com
Valutazione: 85/100

Leggenda vuole che tale Harvey MacNair (imprenditore vittoriano e imbottigliatore di whisky) stesse una sera sorseggiando il suo bel whisky nel comodo calore della sua casa quando il suo camino (lum) si intasò provocando una fuoriuscita di fumo (reek) che gli riempì il soggiorno. Come ogni buono scozzese, invece di tirare giù tutti i santi del paradiso, si accorse che tutto quel fumo aveva migliorato il sapore del suo whisky, dandogli dunque la (geniale) intuizione che un po’ di torba in un distillato gentile male non fa.

In onore di questo simpatico personaggio, Billy Walker di Glenallachie ha deciso di creare un blended che unisce whisky dello Speyside (tra cui, ovviamente, il proprio) e altri di Islay, dando vita quindi a un mix torbato non proprio tipico della regione.
Esistono al momento tre versioni: lo small batch, questo 12 anni e un 21 anni.

Note di degustazione

Ambra chiaro nel bicchiere.
Torba più vegetale che cenerina, umida, con tocchi medicinali su tonalità più dolci e delicate di frutta (pesca, banana, ananas), vaniglia, caramello, cannella, marzapane, miele, goccia di limone. Si percepisce anche un leggero lato balsamico.
Anche al palato la torba emerge senza prepotenza, esprimendo il suo lato fumoso in modo sempre delicato con un pizzico di pepatura su cioccolato fondente, frutta secca tostata, uvetta, mango, ananas, susine, arancia candita. Crema pasticcera e pasta frolla. Più deciso e caldo che all’olfatto, con una bella consistenza.
Finale piuttosto lungo dove il fumo fa da sfondo a zenzero, cioccolato, caramello salato, arancia.

Un bel matrimonio tra la delicatezza dello Speyside e la ruvidezza di Islay, dove le due anime si integrano alla perfezione senza coprirsi l’una con l’altra, in un insieme riuscito e di piacevolissima bevuta.

Recensioni di whisky da GlenAllachie nel blog:
Dream N°3
GlenAllachie 10yo Cask Strength Batch 3
GlenAllachie 12yo
GlenAllachie 15yo
GlenAllachie 18yo
GlenAllachie 25yo
GlenAllachie 2004
GlenAllachie 2006
GlenAllachie 2009 Madeira

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: