fbpx
Highlands Imbottigliatori indipendenti Loch Lomond Scotch Malt Whisky Society Scozia Whisky dai 50 ai 100 euro

SMWS A shape-shifting chimera

Recensione di un imbottigliamento cask strength della Scotch Malt Whisky Society.

Provenienza: Highlands (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 60,8%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon first fill
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: The Scotch Malt Whisky Society
Prezzo: € 52,00 solo sul loro shop
Sito web ufficiale: www.smws.com
Valutazione: 88/100

Torniamo alla Scotch Malt Whisky Society e ai suoi imbottigliamenti dai nomi evocativi, questa volta saltando nelle Highlands con un sample proveniente sempre dal tasting pack dello scorso agosto, la cui bottiglia è già esaurita nel loro shop.

Il codice è 135.23, dove la prima cifra identifica la distilleria (secondo questa comoda guida) e la seconda la progressione del numero di imbottigliamenti da loro prodotti.
Whisky distillato il 19 agosto del 2009 e invecchiato 10 anni in botte singola, imbottigliato cask strength, quindi in una versione inedita per me della distilleria, molto curioso di provare questa chimera mutaforma…

Note di degustazione

Oro chiaro nel bicchiere, molto limpido.
Pasta frolla burrosissima all’olfatto, vanigliata e morbida con toni fruttati di prugne secche, pesche, mele mature, arancia candita, spruzzi di limone. Caramella mou. Non è tutto dolce come sembra, c’è una venatura acidula e speziata di fondo, data non solo dal tocco di limone ma anche da impressioni di anice e liquirizia. Come promesso, un naso cangiante e sfaccettato.
Bomba di calore speziato in bocca, con una sventagliata di pepe che colpisce senza preavviso, seguita da un corpo setoso dove le note dolci si fanno taglienti con banana e mela acerbe, mandorle, liquirizia, arancia bionda, ancora limone. Ci sono anche aromi più accomodanti, di marzapane, vaniglia, tamarindo (si potrebbe dire cola, ma a me ricorda più lo sciroppo da bevande), ma si contendono l’attenzione finendo comunque a fare da comprimari. Legno di sottofondo, con impressioni di cuoio.
Finale abbastanza lungo, secco, di mandorle, liquirizia, tocchi speziati, leggera patina salina sulle labbra, mela.

Un whisky divertente, incalzante, che sa intrattenere anche senza offrire mirabolanti profondità di aromi e sapori, un giovane giocoliere con quei trucchetti da avanspettacolo magari un po’ âgée ma che funzionano sempre.

Recensioni di whisky da Loch Lomond nel blog:
Dràm Mòr Inchfad 2007 14yo
Dream Whisky Inverno
Loch Lomond 12yo
Loch Lomond 17yo Organic
Loch Lomond 18yo
Loch Lomond Original
SMWS Tarry Tarry Night
SMWS Uncle Monty Goes Burgling

Recensioni di whisky dalla Scotch Malt Whisky Society nel blog:
SMWS In a sunny lemon grove
SMWS: le uscite di aprile 2021
SMWS Magical Fairy Dust
SMWS Nectar In a Hip Flask
SMWS Pomegranate Gremolata
SMWS Tarry Tarry Night
SMWS The Peat Faerie 7yo Batch 04
SMWS Uncle Monty Goes Burgling

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: