fbpx
Ardbeg Isola di Islay Scozia Whisky dai 100 ai 200 euro

Ardbeg Dark Cove

Recensione del whisky oscuro e limitato di Ardbeg.

Provenienza: Islay (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 46,5%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon ed ex “dark” sherry
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Moet Hennessy
Prezzo: € 188,00 su Whisky Italy
Sito web ufficiale: www.ardbeg.com
Valutazione: 89/100

Un altro rilascio dedicato all’Ardbeg Committee, il (non molto) esclusivo club di estimatori della distilleria che ogni anno viene celebrato con un imbottigliamento speciale.
Questa volta siamo nel maggio del 2016, con una bottiglia dalla confezione scura (si chiama Dark, no?) che vuole richiamare le calette in cui i contrabbandieri celavano il whisky nei bei tempi andati.

Da qui il riferimento all’invecchiamento in botti che hanno contenuto sherry “molto scuro”, in questa edizione come sempre (relativamente) limitata e al tempo reperibile solo direttamente in distilleria. Se vi interessa il côté di questa bottiglia, vi agevolo questo video per mandarvi in sollucchero.
Le strategie di marketing di Ardbeg sono sempre molto colorite, e a più di qualcuno fanno storcere il naso per la scarsa sostanza che vorrebbero celare (cosa che, a volte, mi pare più un puntiglio): francamente, poco me ne cala, loro sono evidentemente bravi venditori, ma a me interessa il contenuto al di là di qualunque vestito gli facciano indossare.

Note di degustazione

Oro con riflessi ambrati nel bicchiere.
Catrame e torba inzuppata di acqua di mare salutano come si deve al naso, con un lieve pizzicore alcolico, presto raggiunti da arancia candita, mele cotte alla cannella e liquirizia che stondano il profilo. Sotto sotto, si rivela una leggera nota citrica e boschiva, resinosa, che rende l’olfatto davvero peculiare (per un Ardbeg).
Oleoso e rotondo si rivela anche il palato, con giusto uno sbaffo acre e sapido di torba tostata che punteggia un insieme piuttosto morbido, di dolce alla frutta (tipo far breton), cannella, radice di liquirizia, cioccolato. Ancora il tratto boschivo che sottintende al tutto, tra l’erbaceo e il balsamico.
Finale lungo e salato, con braci, arancia, zenzero e liquirizia.

Un Ardbeg tutt’altro che oscuro, sicuramente diverso e originale, con una personalità propria e più accomodante del solito, pur non essendo ruffiano. Peccato per il prezzo, ma se vi capita per le mani va provato.

Recensioni di whisky da Ardbeg nel blog:
Ardbeg 8yo For Discussion
Ardbeg 10yo
Ardbeg Airigh Nam Beist 2007
Ardbeg Airigh Nam Beist 2008
Ardbeg An Oa
Ardbeg Arrrrrrrdbeg (Commitee Members Release)
Ardbeg Auriverdes
Ardbeg Blaaack (Committee Members Release)
Ardbeg Blaaack Limited Edition
Ardbeg Blasda
Ardbeg Corryvreckan
Ardbeg Drum (Committee Members Release)
Ardbeg Galileo
Ardbeg Grooves
Ardbeg Kelpie
Ardbeg Kildalton
Ardbeg Rollercoaster
Ardbeg Scorch
Ardbeg Supernova SN2019
Ardbeg Traigh Bhan 19yo Batch 1
Ardbeg Traigh Bhan 19yo Batch 2
Ardbeg Uigeadail
Ardbeg Wee Beastie 5yo
Old Malt Cask Ardbeg 1991 (13yo)

Un’altra prospettiva:
WhiskyFacile

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: