fbpx
Bunnahabhain Imbottigliatori indipendenti Isola di Islay Scozia Wilson & Morgan

Wilson&Morgan Bunnahabhain 2014

Recensione di un Bunnahabhain di 5 anni dalla forte torbatura.

Provenienza: Islay (Scozia)
Tipologia: Single Cask Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 48%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: Wilson&Morgan
Prezzo: € 39,00 su Whisky Shop
Sito web ufficiale: www.wilsonandmorgan.com
Valutazione: 83/100

Ritorniamo a questo imbottigliatore italiano, figlio dell’intraprendenza e dell’esperienza del suo fondatore, Fabio Rossi, con forti radici nella storia della propria famiglia.
Se è del 1992 la nascita del marchio, bisogna risalire fino agli anni ’20 per trovare le origini dell’azienda di famiglia, affermata nel commercio di vino e olio in quel di Venezia, che spostatasi a Treviso nel secondo dopoguerra vede espandersi la propria attività sotto la guida di Mario Rossi, figlio del fondatore Giuseppe.
È degli anni ’60 la decisione di importare whisky scozzese sul suolo italico, iniziando dai blended base per venire incontro ai gusti non proprio raffinati dell’epoca, riuscendo in una decina d’anni a introdurre blended di fascia superiore direttamente dai produttori.
Negli anni ’80, con i figli Fabio e Walter coinvolti nell’azienda, iniziano a imbottigliare single malt in proprio nella linea “Kings of Whiskies”.

E arriviamo al 1992, quando Fabio Rossi decide di fondare Wilson&Morgan per imbottigliare whisky di qualità superiore, senza l’aggiunta di coloranti e senza filtrazione a freddo.
Inizialmente sceglie le botti dall’ampia selezione di Cadenhead’s, ma in breve tempo gira in lungo e in largo la Scozia alla ricerca di botti uniche e particolari di ogni distilleria, grande o piccola che sia.
Le botti scelte restano generalmente a maturare in loco, arrivando all’imbottigliamento quando il gusto e l’esperienza di Fabio decidono sia il momento giusto.
Qui parliamo di una bottiglia proveniente dalle 1582 prodotte nel 2019 da due botti, la 14010129 e la 14010130, dopo 5 anni di maturazione, in una versione di Bunnhabhain insolitamente torbata.

Note di degustazione

Oro chiaro nel bicchiere.
Ammazza che botta di torba! Il naso è un muro compatto di fumo, carnoso e marino insieme, molto sporco e ruvido. Aringhe affumicate (e marinate) sbattute in faccia con poca grazia, salsa barbecue, chiodi di garofano, ma andando a scavare, sotto sotto, si trova un po’ di dolcezza nel malto biscottoso con arancia candita.
E pure al palato offre pochi compromessi, molto salato con una punta acida, perde l’aspetto carnoso abbondando con zolfo e fuliggine, tabacco Kentucky, pelle conciata e ancora malto con scorza di limone.
Finale lungo, di cenere, alghe bruciate, arancia.

Scorbutico, grezzo, con la sfrontatezza della gioventù, un whisky che ti verrebbe da prenderlo a schiaffi non fosse che rischi ti risponda.
Un moccioso screanzato che, però, non può che farti simpatia.

Recensioni di whisky da Bunnahabhain nel blog:
Bunnahabhain 12yo
Bunnahabhain 18yo
Bunnahabhain 2007 French Brandy Finish
Bunnahabhain Fèis Ìle 2020
Bunnahabhain Stiùireadair
Bunnahabhain The Coterie Esclusive
Càrn Mòr Bunnahabhain 2004
Claxton’s Single Cask Bunnahabhain 16yo
Morisco Spirits Bunnahabhain Staoisha 7yo
Valinch & Mallet Bunnahabhain 22yo (2018)
Whisky Facile Poseidone (Staoisha 6yo)

Recensioni di whisky da Wilson&Morgan nel blog:
Wilson&Morgan Ben Nevis 7yo (2013-2020)
Wilson&Morgan Cameronbridge 33yo
Wilson&Morgan Glen Grant 25yo
Wilson&Morgan House Malt 2013-2018
Wilson&Morgan Ledaig 2008
Wilson&Morgan Macduff 2006
Wilson&Morgan Tobermory 23yo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: