fbpx
Cadenhead's Campbeltown Glen Scotia Imbottigliatori indipendenti Scozia

Cadenhead’s Glen Scotia 27yo

Recensione del Glen Scotia 27yo, in un imbottigliamento speciale di Cadenhead's.

Provenienza: Campbeltown (Scozia)
Tipologia: Single Cask Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 45%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: J & A Mitchell & Co Ltd.
Prezzo: € 145,00 su Cadenhead’s Whisky Shop
Sito web ufficiale: www.cadenhead.scot
Valutazione: 88/100

“Il più antico imbottigliatore indipendente di whisky oggi attivo”, come si legge nel loro sito web, Cadenhead’s è in effetti un’etichetta di primo piano nel settore dei distillati, occupandosi di rum, gin, cognac e, ovviamente, whisky.
Limitandoci a quest’ultimo, le bottiglie di Cadenhead’s sono sia single malt che blended, provenienti dalla Scozia e con una linea (World Whiskies) che si occupa dei cugini neozelandesi, australiani, irlandesi, americani, eccetera.
Azienda attiva fin dal 1842, fu fondata da William Cadenhead unendo una compagnia di mercanti di rum londinese e una di distillati di Aberdeen, e si distinse per essere la prima a imbottigliare single malt, ovvero whisky provenienti da un’unica distilleria.
Dopo essere rimasta in mano agli eredi per diversi anni, in seguito a un periodo di grandi debiti e crisi venne acquisita negli anni ’70 dalla J & A Mitchell & Co Ltd, già proprietaria di Springbank, che la detiene tuttora.
Dopo oltre 100 anni, la sede si spostò quindi da Aberdeen a Campbeltown, così da poter sfruttare i magazzini di Springbank.

Diverse sono le linee al momento disponibili: Creations (blend di un massimo di tre botti, di provenienze ed età diverse), William Cadenhead (blend di whisky non dichiarati, cask strength o al 46%), la già citata World Whiskies, Small Batch (divisa in single cask, cask strength e al 46%), Closed Distilleries (single cask e cask strength di distillerie non più attive) e Authentic Collection (solo single cask a grado di botte).
La bottiglia in esame proviene da quest’ultima linea, uno small batch con un whisky distillato nel 1992 e imbottigliato a luglio del 2019 (e sì, è dichiarato cask strength nonostante la gradazione certo non importante).

Note di degustazione

Il colore del whisky è un bel giallo oro.
Il naso è molto morbido e fresco, leggermente mentolato. Pera cotta, malto, marzapane, uno sbuffo di legno. Per certi aspetti, sembra più giovane dei suoi 27 anni.
Al palato arriva subito del cuoio, assieme a un pizzico di peperoncino, che anticipano frutta cotta e tropicale, prugne e cenere, che con il tempo si fa più presente, mentre l’alcol dona una spinta decisa all’insieme degli aromi. Un profilo che alterna dolce e sporco, una carezza in un guanto ruvido e oleoso, molto particolare. Sulla lunghezza, affiora un sottofondo di legno.
Il finale è ancora cenere, cuoio con frutta tropicale, come mangiarsi un mango su cui abbiano spento una sigaretta.

Un whisky dalla forte personalità, con pochi compromessi e ancor meno ruffianaggine, imperfetto e fiero di esserlo.

Recensioni di whisky da Glen Scotia nel blog:
Glen Scotia 15yo
Glen Scotia Double Cask
Glen Scotia The First Edition 1991

Recensioni di whisky da Cadenhead’s nel blog:
Cadenhead’s Arran 22yo
Cadenhead’s Aultmore-Glenlivet 12yo 2006
Cadenhead’s Balblair 8yo Small Batch
Cadenhead’s Ben Nevis 21yo
Cadenhead’s Bowmore 17yo
Cadenhead’s Bruichladdich 22yo
Cadenhead’s Dalmore 18yo
Cadenhead’s Glen Grant-Glenlivet 20yo
Cadenhead’s Glenrothes 1997 20yo Small Batch
Cadenhead’s Ledaig 22yo
Cadenhead’s Macduff 13yo 2006
Cadenhead’s Rosebank 15yo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: