GlenAllachie Scozia Speyside

GlenAllachie 2004

Recensione di un single cask di GlenAllachie invecchiato in una botte ex bourbon.

Provenienza: Speyside (Scozia)
Tipologia: Single Malt Scotch Whisky
Gradazione: 58,6%
Botti di invecchiamento: Ex sherry PX hogshead
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: The GlenAllachie Distillers Co Limited
Prezzo indicativo: € 95,00
Sito web ufficiale: https://theglenallachie.com/
Valutazione: 90/100

Torno, dopo una breve assenza, da Billy Walker e le botti di invecchiamento con cui ama giocare con il suo GlenAllachie.
Questa volta ho per le mani un generoso campione (grazie a Fabio Ermoli) di un single cask ex sherry Pedro Ximénez (il 4131) riempito l’8 ottobre del 2004 e imbottigliato in 314 esemplari il 5 giugno del 2019.

Le scelte di Walker sono sempre interessanti, e si esprimono sicuramente meglio sulle botti singole: il percorso che sta seguendo è uno dei più eclettici e intriganti del settore, e merita di essere seguito con attenzione.

Ambra scuro nel bicchiere.
La botte di Pedro Ximénez è ben attiva all’olfatto, esprimendo una forte componente sherried che spinge l’amalgama di aromi come frutti rossi (lamponi, amarene), liquirizia, cioccolato fondente, aceto balsamico, mandorle tostate, crème brûlée. Intenso e ricco, quasi opulento senza risultare stucchevole.
Il palato è caldo e avvolgente, setoso, con frutti rossi e frutta secca (mandorle e nocciole tostate) sprofondati nella liquirizia, pizzico di paprika, strudel di mele, sacher torte, arancia candita. Sullo sfondo, legno stagionato, cuoio e ricordi di tabacco tengono banco, sostenendo e bilanciando l’insieme impedendo che l’influenza dello sherry si mangi tutto.
Finale lungo di frutti rossi, liquirizia, cioccolato, marmellata di agrumi, cuoio.

Le botti PX sono sempre un azzardo, possono prendersi il whisky e stravolgerlo oppure, come in questo caso, arricchirne gli aromi con la loro crassa influenza donando un tocco barocco che può respingere come deliziare. Il whisky è un’esperienza sensoriale e, in quanto tale, personalissima: per me, l’esperimento è riuscito, ma se le declinazioni in sherry non fanno per voi, statene lontani.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
Dream N°3
GlenAllachie 10yo Cask Strength Batch 3
GlenAllachie 12yo
GlenAllachie 25yo
GlenAllachie 2006

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: