India Paul John

Paul John Classic Select Cask

Recensione di un whisky indiano a grado pieno, maturato in botti ex bourbon.

Provenienza: Goa (India)
Tipologia: Single Malt Indian Whisky
Gradazione: 55,2%
Botti di invecchiamento: Ex bourbon
Filtrato a freddo: No
Colorazione aggiuntiva: No
Proprietà: John Distilleries
Prezzo: € 64,00 su Whisky Italy
Sito web ufficiale: https://pauljohnwhisky.com/en
Valutazione: 83/100

È indubbio che quando si pensa al whisky in molti vadano subito allo scotch, identificando il distillato con la sua versione scozzese (sebbene qualcuno non abbia le idee molto chiare).
Come un appassionato sa bene, il whisky viene realizzato ormai quasi ovunque al mondo, ma molti dei produttori che decidono di imbarcarsi in questa impresa partono proprio da lì, dallo scotch.
È successo anche a Paul P. John, rimasto folgorato dal whisky scozzese, tanto da fondare nel 1992 la propria distilleria e producendo blended inizialmente solo per il mercato locale.
Avvalendosi delle conoscenze del mastro distillatore Michael D’Souza, dopo dieci anni il single malt indiano raggiunge le coste britanniche, e quindi il mercato internazionale.

Prodotto a partire dall’orzo coltivato ai piedi dell’Himalaya, dato il clima il distillato (e l’orzo da cui prende origine) risulta più oleoso di quello europeo, motivo per cui la distilleria ha scelto di non imbottigliare mai a una gradazione inferiore al 46% e di non usare la filtrazione a freddo.
Distillato e maturato interamente a Goa, com’è noto a queste latitudini l’invecchiamento del whisky è più accelerato rispetto all’Europa, per cui i loro imbottigliamenti sono tutti NAS.
Otto sono le versioni al momento in portafoglio, inclusi dei torbati per la cui realizzazione si affidano alla torba importata dalla Scozia giacché non è un prodotto esistente in India.
Grazie a Marianna Sicheri Mazzoleni di Ghilardi Selezioni per il sample.

Color miele nel bicchiere.
La noce moscata è il primo aroma a cogliere l’olfatto, accompagnata da abbondante miele, vaniglia, tocco di caramello, torta di mele con cannella, datteri, frutta secca (noci pecan, mandorle), Molto oleoso, evoca persino l’olio di argan. Legno e cereali in sottofondo. Gradazione per nulla percepita.
E anche al palato il calore alcolico c’è ma senza prendere il sopravvento, portando giusto un tocco speziato e pepato che ben si accompagna ancora a noce moscata e miele (i due sentori preminenti). Oleoso e compatto, si ripropone nella sua anima dolciaria e fruttata, con un pizzico di arancia e una spruzzata leggera di limone che ne ravvivano il colore. Zucchero di canna tostato, legno.
Finale mediamente lungo, di noce moscata, miele, noci, legno.

Un whisky a grado pieno che riesce a essere semplice e compatto, senza grandi evoluzioni e complessità ma molto gradevole e beverino, sicuramente giovane ma con una personalità ben precisa.

Gli altri imbottigliamenti nel blog:
Paul John Bold
Paul John Brilliance
Paul John Edited
Paul John Peated Select Cask

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: